Sostenibilità

EQUOSOLIDALE. Buone notizie dal Rapporto Agices 2009

17 Giugno Giu 2009 1303 17 giugno 2009

Crescono le vendite delle realtà equosolidali iscritte al suo Registro

  • ...
  • ...

Crescono le vendite delle realtà equosolidali iscritte al suo Registro

Crescere, ma non soltanto nella mobilitazione, nella promozione o nei fatturati. È l’obiettivo di Agices, che ha avviato, dapprima con un processo di autovalutazione e verifica interna, e dallo scorso anno con controlli sul campo a campione tra le organizzazioni equosolidali iscritte al suo Registro, un percorso rigoroso di certificazione della filiera integrale del Commercio Equo e Solidale. Per verificare, cioè, non soltanto l’equità e qualità dei prodotti in vendita ma la coerenza ai principi equosolidali delle organizzazioni del movimento, a Nord come a Sud. Agices ha scelto, così, di fronte ai cittadini, ai produttori, ai lavoratori, al movimento nel suo complesso, la “parte giusta” visto che, mentre la crisi erode spazi crescenti di consumo anche in Europa, le organizzazioni che chiedono di iscriversi al Registro aumentano, e quelle iscritte aumentano di un terzo i propri fatturati, grazie ad una crescente fiducia dei consumatori, in controtendenza rispetto alla crisi dei consumi. Inoltre queste realtà, impegnate e motivate, vedono aumentare il numero dei volontari coinvolti, garantiscono condizioni di lavoro stabili ai propri operatori e aumentano i loro investimenti in attività di formazione e informazione sui valori dell’equità e della giustizia economica, sociale e ambientale.

Nonostante ci sia chi mette in discussione la sostenibilità del movimento a fronte della difficoltà dei maggiori canali di distribuzione e nonostante la crisi economico finanziaria, le organizzazioni socie Agices si confermano anche in questo ambito in controtendenza: esse fondano, infatti, la propria attività che valeva nel 2007 oltre 81 milioni di euro, quasi esclusivamente sulla vendita dei prodotti. Agices, in occasione della “Conferenza internazionale Prodotti o persone? Il Commercio Equo e Solidale in Europa va dalla parte giusta?” che promuove insieme a Pangea Niente Troppo e Ctm Altromercato e si terrà a Roma il 24 giugno 2009, (Auditorium Unicef - Via Palestro 68 - 9,30 – 13,30), presenza infatti la sua nuova campagna “Agices, Dalla parte giusta” e un estratto del suo Rapporto 2009 (in uscita nel prossimo autunno) che rivela come un percorso rigoroso di certificazione dell’equità e della solidarietà della filiera equosolidale, da Sud a Nord, è sempre di più un valore aggiunto premiato dai consumatori.

www.agices.org