Equosolidale

Apre a Napoli il primo market a km zero

2 Ottobre Ott 2009 1627 02 ottobre 2009

È un'iniziativa del consorzio Gesco

  • ...
  • ...

È un'iniziativa del consorzio Gesco

Apre a Napoli domani 6 ottobre 2009 alle 11.00 (in via Nuova Poggioreale 160/c) il primo market biologico e solidale “a chilometro zero”, che sarà anche un punto di ristorazione e di produzione pasti. Si chiama Fare più ed è un’iniziativa del gruppo di imprese sociali Gesco con l’obiettivo di offrire ai consumatori prodotti di qualità a costi accessibili, con informazioni chiare sulla loro composizione e un’attenzione particolare alle modalità di produzione, che escludano sfruttamento e lavoro nero.

Il market tramuta i principi del commercio equo e solidale nel concetto “a chilometro zero”, rivolgendosi solo a produttori locali. La gestione del market è affidata alla nuova cooperativa di consumo Terre Nostre. Ma con il marchio Farepiù Gesco propone, nei nuovi spazi di via Poggioreale, anche un’opportunità di riqualificazione del territorio e di inserimento lavorativo: offre infatti un servizio ristoro affidato a un gruppo di ragazzi disabili qualificati nel settore e riuniti nella cooperativa sociale Zenzero.In programma anche corsi di cucina diretti dal famoso chef Mauro Improta, protagonista della trasmissione televisiva “La prova del cuoco”, che ha già insegnato i trucchi del mestiere ai detenuti del carcere di Secondigliano.

All’inaugurazione di martedì saranno presenti, tra gli altri: l’assessore allo Sviluppo e alle Attività Produttive del Comune di Napoli Mario Raffa; l’assessore alla Formazione e Lavoro della Regione Campania Corrado Gabriele; il parlamentare europeo Andrea Cozzolino; il presidente di Gesco Sergio D’Angelo; la presidente della nuova cooperativa di consumo Terre Nostre Giuseppina Bevilacqua; il presidente di Zenzero Giuseppe Pennacchio; lo chef napoletano Mauro Improta.