ONU

Orlando Bloom è ambasciatore di Unicef

12 Ottobre Ott 2009 1918 12 ottobre 2009

"Non vedo l'ora di cominciare" ha detto l'attore, nominato in riconoscimento del suo impegno per i diritti di tutti i bambini

  • ...
  • ...

"Non vedo l'ora di cominciare" ha detto l'attore, nominato in riconoscimento del suo impegno per i diritti di tutti i bambini

L'attore Orlando Bloom è stato nominato oggi Goodwill Ambassador dell'UNICEF, in riconoscimento del suo impegno per i diritti di tutti i bambini.

Bloom ha già conosciuto il lavoro dell’UNICEF in Nepal, Russia, e a Sarajevo. Si è impegnato a sostenere il lavoro dell'UNICEF. «Non vedo l'ora di lavorare con l'UNICEF, che cerca di rendere il mondo un posto migliore per i bambini», ha dichiarato l’attore.

Orlando Bloom ha detto di voler essere un ambasciatore attivo per l'UNICEF, seguendo le orme di esempi come Audrey Hepburn, Danny Kaye, Shakira, Sir Roger Moore, David Beckham, Jackie Chan, Mia Farrow, Vanessa Redgrave e molti altri. Questi ambasciatori dedicano il loro tempo alla causa dell'UNICEF, cercando di influenzare l’opinione pubblica mondiale a favore dei bambini di tutto il mondo.

Orlando Bloom ha aiutato l'UNICEF sin dal 2007, quando ha visitato le scuole nei remoti distretti occidentali di Kaski e Chitwan, due delle zone più povere del Nepal. Il neo Ambasciatore ha potuto vedere come lavora l'UNICEF nei programmi idrico-igienici a beneficio delle famiglie locali. In Nepal, Orlando ha parlato dell'importanza dell’istruzione e, su richiesta dei bambini, ha accettato di recitare una piccola parte in un programma scolastico radiofonico locale.

Orlando Bloom è andato nuovamente in Nepal nel giugno 2008 per vedere come l'UNICEF e i suoi partner stanno lavorando per fornire acqua potabile per i bambini e le famiglie. Bloom ha anche visitato a Mosca il centro Krasnoselsky, che accoglie bambini provenienti da famiglie economicamente più vulnerabili.