G8 L'AQUILA

Ance: "Cacceremo chi ha violato la legge"

12 Febbraio Feb 2010 1854 12 febbraio 2010

Il presidente dell'ente dei costruttori ribadisce che i suoi iscritti devono essere "solo imprese sane e pulite"

  • ...
  • ...

Il presidente dell'ente dei costruttori ribadisce che i suoi iscritti devono essere "solo imprese sane e pulite"

''Ringrazio il sindaco Cialente per le parole che ha speso oggi e per l'invito che ha rivolto nei nostri confronti, perché mi dà l'occasione per ribadire l'impegno che come presidente dell'Ance ho preso pubblicamente già nell'aprile scorso, a pochi giorni dalla tragedia del terremoto dell'Aquila, e che rinnovo: se dovessero essere accertate da parte dei magistrati competenti responsabilità gravi di imprese nostre associate, queste saranno immediatamente espulse dall'Ance''. A ribadirlo in una nota è il presidente dell'Ance, Paolo Buzzetti.

Un impegno, aggiunge, ''che non è mai venuto meno in questi mesi e che oggi rinnovo pubblicamente: all'Ance sono iscritte solo imprese sane e pulite. Una battaglia che stiamo conducendo e per la quale in questi mesi abbiamo chiesto piu' volte anche l'intervento del governo e delle amministrazioni pubbliche perché si avvii un processo serio di qualificazione delle imprese e nello stesso tempo si metta mano a un efficace intervento di semplificazione burocratica e amministrativa, perchè e' proprio nella selva delle leggi e delle norme più astruse che si annidano le violazioni e le irregolarità''. Per il presidente dell'Ance è solo con ''meno leggi e piu' controlli, che si ''puo' combattere l'illegalita' nel nostro settore''.