Gaza

Medio Oriente: dolore e preoccupazione dalle Misericordie

31 Maggio Mag 2010 2019 31 maggio 2010

Brunini: “La violenza non aiuta la causa della pace. Per questo vogliamo costituire una Misericordia a Betlemme per stare vicino a chi soffre, a qualunque popolo appartenga, creando un luogo di incontro per tutte le persone di buona volontà.”

  • ...
  • ...

Brunini: “La violenza non aiuta la causa della pace. Per questo vogliamo costituire una Misericordia a Betlemme per stare vicino a chi soffre, a qualunque popolo appartenga, creando un luogo di incontro per tutte le persone di buona volontà.”

“Dolore e preoccupazione” per i fatti di questa mattina della ‘Freedom Flottilla’ e “solidarietà e vicinanza a tutte le persone colpite” sono espresse dal Presidente nazionale delle Misericordie d’Italia, Gabriele Brunini.

“Occorrerà chiarire bene, senza lasciare ombre, quanto accaduto –dice Brunini-, ma tutti hanno la certezza che la violenza non aiuta la causa della pace in quella martoriata regione che è la Terra Santa. Proprio perché siamo convinti di questo ci siamo impegnati, in collaborazione con la Fondazione Giovanni Paolo II° di Fiesole, per costituire una Misericordia a Betlemme; per offrire aiuto a chi ha bisogno, a qualunque popolo appartenga, creando un luogo di incontro e convivenza pacifica per tutte le persone di buona volontà.”