Nucleare

Mozione approvata sulla non proliferazione e il disarmo

4 Giugno Giu 2010 1505 04 giugno 2010

Con 454 voti favorevoli su 454 votanti presenti il parlamento approva la mozione di indirizzo al Governo

  • ...
  • ...

Con 454 voti favorevoli su 454 votanti presenti il parlamento approva la mozione di indirizzo al Governo

C'era d'aspettarselo, tanto che si tratta di una semplice mozione di indirizzo, cioè di un testo sottoposto al voto teso ad indirizzare la politica del Governo su un determinato argomento. E tuttavia, l'unanimità con la quale è stata approvata dalla Camera la mozione 1/00359 sulla non proliferazione e il disarmo nucleare fa ben sperare. A firmarla sono stati Mogherini Rebesani, La Malfa, Arturo Mario Luigi Parisi, D'Alema, Pezzotta, Di Stanislao, Fassino, Villecco Calipari, Tempestini, Sereni, e impegna il Governo «a svolgere un ruolo attivo a sostegno delle misure di disarmo e non proliferazione nucleare in tutte le sedi internazionali proprie e, in particolare, nel processo di revisione del concetto strategico della Nato; a sostenere ed incoraggiare la richiesta dell'apertura di un dibattito in sede Nato sulla presenza di armi nucleari sul territorio europeo, sulla loro attuale funzionalità ed efficacia reale in termini di sicurezza collettiva e sull'opportunità di giungere, per consenso multilaterale, alla decisione di una loro riduzione ed eliminazione nel contesto di un dialogo e di una cooperazione di più ampio respiro con la Russia».