Iran

Ahmadinejad si scaglia contro le nuove sanzioni

24 Giugno Giu 2010 1240 24 giugno 2010

Dopo le nuove sanzioni Onu arriva la minaccia del presidente: metteremo fine a questa politica

  • ...
  • ...

Dopo le nuove sanzioni Onu arriva la minaccia del presidente: metteremo fine a questa politica

Le nuove sanzioni imposte il 9 giugno all'Iran dal Consiglio di Sicurezza Onu non apriranno la strada a nuovi negoziati sul controverso programma nucleare di Teheran. Lo ha sottolineato il presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad, citato dall'emittente “Press Tv”. I Paesi occidentali «hanno chiaramente affermato che questa risoluzione (la 1929, ndr) segna l'inizio di negoziati con l'Iran, ma sono in errore», ha affermato Ahmadinejad, precisando che le nuove misure «non avranno alcun impatto» sulla politica e l'economia della Repubblica Islamica.
Ahmadinejad ha quindi criticato la politica «del bastone e della carota» usata dall'Occidente con l'Iran. «La nazione iraniana», ha minacciato il presidente, «metterà fine a questa politica».