Gaza

Israele riconsegna le tre navi alla Turchia

23 Luglio Lug 2010 1521 23 luglio 2010

Le imbarcazioni della Freedom Flotilla sequestrate a maggio dalla Marina militare israeliana saranno liberate

  • ...
  • ...

Le imbarcazioni della Freedom Flotilla sequestrate a maggio dalla Marina militare israeliana saranno liberate

Israele ha deciso di riconsegnare alla Turchia le sue tre navi che facevano parte della “Freedom Flottilla” diretta a Gaza, bloccata dalla Marina militare israeliana a fine maggio. Lo riferisce il sito del quotidiano Hurriyet, spiegando che il primo ministro Benjamin Netanyahu, il ministro della Difesa Ehud Barak e quello degli Esteri Avigdor Lieberman hanno dato il via libera alla riconsegna in una riunione svoltasi ieri, dopo che più volte il governo di Ankara ha chiesto ufficialmente la restituzione delle navi, di proprietà di ong turche.

Le navi si trovavano sotto sequestro nei porti israeliani di Ashdod e Haifa e le autorità dello Stato ebraico avevano fatto sapere ad Ankara che le avrebbero restituite solo con la garanzia che non sarebbero state utilizzare per l'invio di una nuova flottiglia a Gaza, con l'intento di rompere l'embargo imposto al territorio palestinese. Non è chiaro, al momento, se dalla Turchia sia giunta questa garanzia.

Il ministero della Difesa israeliano si coordinerà nei prossimi giorni con le autorità turche per gestire il rimpatrio delle navi, che dovrebbero essere trainate da alcune imbarcazioni da rimorchio che saranno appositamente inviate nei porti dello Stato ebraico. L'attacco israeliano alla Mavi Marmara, una delle tre navi turche, ha provocato la morte di nove attivisti, otto turchi e un americano di origine turca. Il raid ha scatenato tra i due paesi una crisi diplomatica tuttora irrisolta.