IMMIGRAZIONE

Maroni:«Espellere i rom che non rispettano norme»

26 Agosto Ago 2010 1748 26 agosto 2010

Secondo il ministro degli Interni, molti rom sono comunitari ma non rispettano le regole per poter risiedere stabilmente in un Paese della Ue

  • ...
  • ...

Secondo il ministro degli Interni, molti rom sono comunitari ma non rispettano le regole per poter risiedere stabilmente in un Paese della Ue

Il ministro dell'Interno Roberto Maroni ribadisce a 'Panorama', nel numero in edicola domani, il suo progetto di espellere i rom che non rispettano le norme, precisando che si riferisce a "chi viola la direttiva europea dell 2004 che stabilisce le regole per poter risiedere stabilmente in un Paese della Ue: avere un reddito minimo, disporre di una dimora adeguata e non essere a carico del sistema sociale del paese ospitante. Molti rom sono comunitari ma non rispettano nessuno di questi requisiti", osserva. Il titolare del Viminale traccia anche un bilancio della sua politica contro l'immigrazione clandestina: "Gli sbarchi si sono drasticamente ridotti, anche grazie all'accordo con la Libia: funziona cosi' bene - sottolinea Maroni - che cercheremo di applicarlo anche con altri Paesi".