ROM

Ue apre procedura di infrazione contro la Francia

29 Settembre Set 2010 1912 29 settembre 2010

La commissione manderà una lettera di messa in mora per le esplusioni compiute nei confronti dei cittadini rom

  • ...
  • ...

La commissione manderà una lettera di messa in mora per le esplusioni compiute nei confronti dei cittadini rom

La Commissione europea ha deciso oggi di aprire una procedura di infrazione contro la Francia per le espulsioni compiute nei confronti dei cittadini rom in quanto non ha trasposto in modo corretto la direttiva europea sulla libera circolazione dei cittadini Ue nella legislazione nazionale. Bruxelles di conseguenza inviera' una lettera di messa in mora, ovvero il primo passo della procedura di infrazione, a Parigi per invitarla a prendere provvedimenti in materia.

La lettera dovrebbe essere inviata nel corso del mese di ottobre insieme al pacchetto delle altre procedure di infrazione che la Commissione apre mensilmente, ma, ha precisato la portavoce della Commissione europea, la missiva potrebbe non essere inviata se la Francia fornira' a Bruxelles un calendario preciso con misure dettagliate entro il 15 ottobre.

La Commissione europea sta anche analizzando la trasposizione della direttiva del 2004 sulla libera circolazione anche negli altri Stati membri dell'Unione e, ''se sara' il caso'' inviera' altre lettere di messa in mora a quei Paesi che a suo giudizio non dovessero rispettare la normativa Ue.

Bruxelles ha pero' "preso nota" delle assicurazioni fornite dalle autorita' francesi "al massimo livello" che le misure prese sin da questa estate per lo smantellamento dei campi rom "non avevano l'obiettivo o l'effetto di prendere di mira una specifica minoranza etnica", che avrebbe quindi comportato una violazione del principio Ue di non discriminazione. Infatti, la circolare francese del ministero dell'interno 'incriminata', datata 5 agosto in cui si faceva esplicito riferimento ai rom, "non era conforme" a questo orientamento, ha sottolineato l'analisi compiuta dalla Commissione sotto la guida della vicepresidente e responsabile per la giustizia e la cittadinanza Viviane Reding, aggiungendo pero' che questa e' stata successivamente "annullata" e "sostituita" con una nuova circolare il 13 settembre. Su questo punto, quindi, per ora Bruxelles non ha preso alcuna iniziativa, avvertendo pero' che "proseguira' gli scambi con le autorita' francesi su queste questioni" e che "e' in corso l'invio di una lettera con domande dettagliate che riguardano l'applicazione pratica delle assicurazioni politiche fornite".

Allo stesso tempo, la Commissione ha annunciato la presentazione ad aprile del 2011 di un Quadro europeo per le strategie di integrazione dei rom, che sara' basato sulle conclusioni dei lavori della Task force sui rom lanciata il 17 settembre nel corso del Consiglio europeo informale dei capi di Stato e di governo.