Milano

Entro gennaio 6 famiglie rom nelle case popolari

13 Gennaio Gen 2011 1618 13 gennaio 2011

Dal campo nomadi di via Triboniano agli alloggi popoli. I giudici si sono riservati la decisione sulla richiesta del Comune di revocare l'ordinanza sull'assegnazione

  • ...
  • ...

Dal campo nomadi di via Triboniano agli alloggi popoli. I giudici si sono riservati la decisione sulla richiesta del Comune di revocare l'ordinanza sull'assegnazione

Sei famiglie rom del campo nomadi di via Triboniano a Milano entro la fine del mese potranno entrare in alloggi popolari. È quanto si è appreso a margine dell'udienza in cui si è discusso il reclamo del Comune di Milano contro l'ordinanza con cui il giudice civile Robeto Bichi aveva accolto il ricorso di dieci rom sulla mancata assegnazione di 25 case popolari.

Due famiglie sono già entrate in queste abitazioni, altrettante lo faranno la prossima settimana e altre due entro la fine di gennaio. Oggi i giudici della prima sezione civile si sono riservati di prendere una decisione sul reclamo. Gli avvocati dell'amministrazione comunale, Maria Rita Surano e Sabrina Maria Licciardo, hanno chiesto al collegio di «revocare o comunque riformare l'ordinanza» con cui il 20 dicembre, Bichi aveva ordinato al sindaco Letizia Moratti, al prefetto Gian Valerio Lombardi e al ministro dell'Interno Roberto Maroni di adempiere agli accordi firmati a settembre col Comune.