Salute

Ecco (Red) contro l’Aids

17 Marzo Mar 2011 1407 17 marzo 2011

Parte dalla vendita di alcuni prodotti tecnologici viene destianata alle ricerche di The Global Fund

  • ...
A493b03b5bfd0165a7eb9108cfc47b60
  • ...

Parte dalla vendita di alcuni prodotti tecnologici viene destianata alle ricerche di The Global Fund

Due parentesi, tre lettere, il meglio della tecnologia, Aids. Detto così, sembra un rebus irrisolvibile. È invece un filo conduttore che lega una serie di prodotti hitech d’eccellenza a una campagna, originale e finalmente davvero globale, a una malattia che non è stata mai davvero sconfitta, anche se ultimamente se ne parla poco.

Si tratta del progetto (RED), che promuove la vendita di numerosi prodotti tecnologici in edizione speciale e limitata, dei quali parte del ricavato viene girato direttamente a The Global Fund, l’organizzazione che dal 2002 finanzia campagne di lotta all’Aids, alla tubercolosi e alla malaria (per saperne di più, www.theglobalfund.org).

Per i maniaci dell’oggetto hi-tech feticcio, una pacchia. Qualche esempio? Basta scorrere il catalogo, disponibile su www.joinred.com, per farsene un’idea. La Dell, ad esempio, presenta un’intera linea di prodotti dedicati: il notebook con schermo da 15” (PRODUCT) RED XPS Laptop, il netbook (PRODUCT) RED MINI 10, ma anche il lettore Blu-Ray da salotto (PRODUCT) RED Inspiron Zino HD e la stampante (PRODUCT)RED All-in-one.

Non ci sono sconti particolari sul prezzo, ma il valore dell’adesione, attraverso un acquisto, al progetto (RED) va al di là del conteggio in euro. Per ciascuna vendita, infatti, si garantisce un servizio di assistenza medica che va da 11 a 45 giorni per un malato di Aids. Niente male, anche se questi prodotti in edizione speciale si trovano, un po’ a fatica, solo online.

Più semplice reperire la versione (RED) del celebre iPod Nano. (RED), oltre che di nome, anche di fatto, visto il colore rosso brillante che lo caratterizza, mentre per il resto ha tutte le caratteristiche del normale lettore di Apple: doppia versione con memoria da 8 (169 euro) o 16 GB (199 euro), un ottimo display multi-touch e un’autonomia che arriva a 24 ore di riproduzione audio continuativa.

Visto che si parla di sonoro, una volta acquistato l’iPod l’appassionato di altissima definizione non può non notare che nel catalogo firmato (RED) compaiono pure le famose cuffie Beats by Dr.Dre, nella versione (Solo HD) RED. Ovviamente rosse, sfruttano il titanio per regalare una definizione eccellente, che si presta bene anche con le composizioni più esigenti, come la classica e il rock acustico. E, quando ci si stanca di ascoltare musica, le si può ripiegare in tre e infilarle senza problemi in tasca.

Difficile farlo, comunque, se per caso si è acquistata pure l’applicazione Shazam. Per chi - ancora - non la conoscesse, si tratta di un software per smartphone in grado di riconoscere qualsiasi traccia musicale e identificarla in un’apposita scheda con autore, titolo del brano, album di appartenenza ecc. Insomma, gli si dà in pasto una melodia e lui la identifica in pochi istanti, consigliando pure delle alternative o creando delle liste di suggerimenti. Shazam è disponibile per vari tipi di telefono, ma solo su iPhone vanta un’edizione (RED) che, allo stesso costo della versione normale (circa 5 euro), dona parte dei proventi al Global Fund.

Una nota finale la merita Bugaboo, produttore di accessori per l’infanzia, che si è inventato - per neogenitori tecnologici - un gadget che si collega alla carrozzina e funge da supporto per iPhone. Si chiama (BUGABOO) RED iPhone Holder, fa parte del progetto (RED) e, sorpresa, non è l’unico prodotto del catalogo Bugaboo che aderisce all’iniziativa. Questa azienda, infatti, ha deciso di devolvere l’1% della vendita di tutti i suoi prodotti a The Global Found.