GIAPPONE

Sarà chiusa la centrale di Hamaokoa

6 Maggio Mag 2011 1846 06 maggio 2011

Annuncio dell'operatore Chubu Electric Power dopo la richiesta del primo ministro Naoto Kan

  • ...
  • ...

Annuncio dell'operatore Chubu Electric Power dopo la richiesta del primo ministro Naoto Kan

L’agenzia stampa giapponese Kyodo riferisce che l’operatore di una centrale nucleare giapponese, situata vicino a una faglia sismica, ha deciso di chiudere tutti i reattori dell’impianto, in seguito a una richiesta del primo ministro Naoto Kan. Si tratta della centrale di Hamaoka, situata presso la città di Omaezaki, a sud ovest di Tokio, nella prefettura di Shizuoka. La decisione della Chubu Electric Power Co. è stata resa nota dopo una conferenza stampa, durante la quale il primo ministro Naoto Kan ha chiesto questa sera la chiusura di tutte le operazioni nella centrale, nel timore che un altro forte terremoto possa innescare una nuova crisi nucleare, come è accaduto a Fukushima. «È una decisione che abbiamo preso pensando alla sicurezza della gente», ha affermato Kan, riferendosi a una stima del ministero della Scienza, secondo il quale vi è un 80% di probabilità che un sisma di magnitudo 8 si verifichi entro i 30 anni nella regione di Tokai, dove si trova la centrale.

La Chubu Electric Power, che già nel gennaio 2009 aveva deciso la rottamazione dei reattori 1 e 2, ha fatto sapere che chiuderà i tre reattori rimanenti. In precedenza la società aveva detto di voler far ripartire questa estate il reattore 3, chiuso per una ispezione di routine. Ma vi erano molti dubbi per la sicurezza, considerato il fatto che la centrale si trova sulle rive dell’oceano Pacifico in una città di 35.700 abitanti. L’impianto nucleare è uno dei motori economici della città, ma dopo il disastro provocato dallo tsunami dell’11 marzo a Fukushima molti residenti sono preoccupati per la loro sicurezza. Secondo Kan, prima di far ripartire l’impianto, la Chubu dovrà costruire argini e realizzare altre misure anti tsunami. A quanto riferisce la Kyodo, l’Agenzia per la sicurezza industriale e nucleare ritiene che la centrale di Hamaoka rimarrà chiusa per due anni.