Premi

Höller vince l’Enel Contemporanea Award 2011

6 Giugno Giu 2011 1943 06 giugno 2011

L’opera si chiama “Double Carousel with Zöllner Stripes“, e sarà donata ed esposta in autunno al MACRO

  • ...
  • ...

L’opera si chiama “Double Carousel with Zöllner Stripes“, e sarà donata ed esposta in autunno al MACRO

È Carsten Höller l’artista vincitore di Enel Contemporanea Award 2011, il premio promosso da Enel nell'ambito di Enel Contemporanea, il progetto giunto alla sua quinta edizione che prevede ogni anno la realizzazione di opere sul tema dell’energia da parte di artisti di diverse nazionalità.

L’opera premiata, “Double Carousel with Zöllner Stripes“, sarà donata ed esposta in autunno al MACRO – Museo d’Arte Contemporanea Roma. Qui, negli spazi della grande sala Enel, il pubblico potrà interagire con due giostre in movimento ideate dall’artista che, muovendosi a velocità molto ridotta in senso opposto, consentiranno ai visitatori di salire e scendere liberamente, come fossero enormi mulini o macine in cui le persone, sedute sopra, si avvicinano e si allontanano in un moto rotatorio costante. Intorno, linee visive dalle trame apparentemente incrociate, creeranno un effetto complessivo destabilizzante in un’esperienza che distorce la percezione dello spazio generando una visione rallentata della realtà stessa.

Riunitasi il 2 giugno a Venezia in concomitanza con la vernice della 54. Esposizione Internazionale d’Arte – La Biennale di Venezia di cui Enel è Main Sponsor, la giuria del premio ha decretato il vincitore fra tre artisti di fama internazionale - Carsten Höller (Belgio), Bruce Mau (Canada) e Paola Pivi (Italia) - invitati ciascuno a presentare un progetto inedito dal Direttore Artistico del Premio Francesco Bonami.

A comporre la giuria, presieduta da Gianluca Comin, Direttore Relazioni Esterne di Enel, i rappresentanti di alcune fra le più prestigiose istituzioni artistiche internazionali: Joseph Backstein (Commissioner Biennale d’Arte Contemporanea di Mosca), Luca Massimo Barbero (Direttore MACRO, Roma), Iwona Blazwick (Direttrice Whitechapel Gallery, Londra), Massimiliano Gioni (Direttore Artistico Fondazione Nicola Trussardi, Milano), Ivo Mesquita (Chief Commissioner Pinacoteca Nazionale di San Paolo), Jack Persekian (Direttore Al-Ma'mal Foundation for Contemporary Art, Gerusalemme).

Con l’avvio della quinta edizione di Enel Contemporanea e con la scelta di diventare Main Sponsor della 54. e della 55. Esposizione Internazionale d’Arte (in programma, rispettivamente, dal 4 giugno al 27 novembre 2011 e nel 2013), Enel riconferma la propria volontà di sostenere l’arte e la cultura nelle sue diverse forme ed espressioni, lavorando a fianco di importanti istituzioni e a beneficio della collettività. Da alcuni anni Enel ha sposato in particolare il linguaggio dell’arte contemporanea per la sua capacità di esprimere e trasmettere i valori di innovazione, attenzione all’ambiente e internazionalità che oggi costituiscono le tre direttrici fondamentali su cui si gioca la sfida di un futuro sostenibile e che in questo momento ben rappresentano il percorso di sviluppo di un’azienda come Enel.