SARDEGNA

Testo unico su adozioni e affidi

29 Giugno Giu 2011 1526 29 giugno 2011

Dopo il via libera dalla Commissione Diritti Civili del Consiglio regionale, oggi è prevista la decisione in Aula

  • ...
  • ...

Dopo il via libera dalla Commissione Diritti Civili del Consiglio regionale, oggi è prevista la decisione in Aula

Un testo unificato che disciplina il ruolo della Regione in materia di adozioni e affidi è stato approvato ieri all’unanimità dalla Seconda commissione (Diritti civili) del Consiglio regionale della Sardegna, presieduta da Silvestro Ladu.?Si tratta di un provvedimento molto atteso perché, nella parte di competenza della Regione, cerca di andare incontro alle esigenze dei tanti cittadini direttamente interessati e di mettere ordine nelle procedure, uniformandole in tutta la Sardegna. Inoltre, il Testo unificato punta a coordinare gli interventi favorendo l'interazione fra tutti i soggetti coinvolti.

L’organismo consiliare ha sintetizzato due distinte proposte di legge presentate rispettivamente dal Pd e dai Riformatori su una materia in gran parte di competenza statale, dopo aver sentito famiglie, associazioni e istituzioni e averne accolto i suggerimenti. Ora il provvedimento passerà all’esame dell’Aula.? «È una legge molto attesa in Sardegna», sottolinea Ladu, «e servirà a colmare alcune lacune della normativa nazionale.? Siamo certi che questo provvedimento potrà risolvere molti problemi, soprattutto quelli legati alle famiglie, alle quali noi vogliamo indirizzare le priorità della nostra azione politica. Con questo provvedimento, una volta approvato dall’aula potremo raggiungere almeno tre obiettivi: togliere la maggior parte dei bambini e dei ragazzi dalle comunità di accoglienza e dar loro una famiglia stabile; ridurre i tempi per portare a termine una adozione o un affido familiare e i costi che le famiglie adottive devono affrontare per avviare l’iter di una adozione».