CREAZIONE DI RETI FAMILIARI

L’amore di una seconda famiglia in aiuto ai bambini

11 Luglio Lug 2011 1931 11 luglio 2011

Domani sera a Brescia serata di presentazione del corso per famiglie affidatarie del progetto “Per un fratello in più” promosso da L’Albero della Vita con il sostegno di UBI Banca

  • ...
  • ...

Domani sera a Brescia serata di presentazione del corso per famiglie affidatarie del progetto “Per un fratello in più” promosso da L’Albero della Vita con il sostegno di UBI Banca

Martedì 12 Luglio 2011 ore 20,30 a Brescia in via Rampinelli,5 presso la sede della CIRCOSCRIZIONE NORD (sala civica VECCHIO LAVATOIO)serata di presentazione del corso per famiglie affidatarie organizzato da L’Albero della Vita con il sostegno di UBI Banca. Il corso ha lo scopo di preparare e sostenere le famiglie nell’esperienza dell’affido, consentendo a chi lo desidera pienamente, di accogliere un bambino in stato di difficoltà, per accompagnarlo nella crescita per un periodo di tempo variabile, secondo il decreto del Tribunale dei Minori a cui è sottoposto. Per orientare le famiglie in questo compito, L’Albero della Vita organizza serate di sensibilizzazione, con lo scopo di fornire alla famiglia affidataria adeguate conoscenze in campo sociale, giuridico e psicologico. L’Albero della Vita sostiene la creazione di reti familiari, che permettono ai nuclei affidatari di confrontarsi e aiutarsi nella soluzione degli ostacoli e di condividere le proprie esperienze anche con nuove aspiranti famiglie affidatarie; offre l’appoggio di psicologi ed educatori che sostengono la famiglia durante il percorso con strumenti pratici e spazi dedicati.

Le storie dei bambini che vengono affidati a L’Albero della Vita sono tristi scampoli di tessuti familiari in difficoltà; come quella di Giulio che tende a muoversi in continuazione: ha bisogno di stabilità e di una serenità emotiva che non ha mai avuto a causa di un padre violento; o la storia di Sofia, troppo adulta per la sua giovane età ma obbligata ad esserlo per prendersi cura della sorellina più piccola cui le manchevolezze dei genitori non erano in grado di far fronte.

L’Albero della Vita, attraverso il progetto “Per un fratello in più” offre a questi e a molti altri bambini, la possibilità di superare un momento difficile attraverso le cure e le attenzioni di una seconda famiglia. Le forme di affido temporaneo sono diverse: nei fine settimana, in condizioni di emergenza, a tempo pieno o solo diurno.

Coloro che fossero interessati a dare il loro affetto e le loro cure ai bambini bisognosi troveranno informazioni visitando il sito: www.alberodellavita.org o chiamando il numero

349.1278777 o scrivendo un’email a bailo.fondazione@alberodellavita.org.