Biologico

Idea cercasi per finanziare agricoltori naturali

28 Novembre Nov 2011 1053 28 novembre 2011

Aiab e Banca Etica mettono in palio una borsa di studio per la progettazione di uno strumento finanziario dedicato a sostenere il diritto all'accesso alla terra

  • ...
  • ...

Aiab e Banca Etica mettono in palio una borsa di studio per la progettazione di uno strumento finanziario dedicato a sostenere il diritto all'accesso alla terra

Al via il bando di ricerca "Un fondo per la terra" per la progettazione di uno strumento finanziario a sostegno dell'accesso alla terra. Il bando, rivolto a laureati in giurisprudenza, agraria, economia, urbanistica o assimilate, è finanziato dalla Fondazione Banca Etica in collaborazione con AIAB e altri importanti partner nell'ambito della finanza e della cooperazione (Banca Popolare Etica, Mag 2, Sefea e SCRET). Obiettivo della ricerca è la creazione di uno strumento finanziario dedicato alla raccolta di denaro per l’acquisto di terreni da affidare (in maniera onerosa) ad agricoltori, singoli o organizzati, che intendano produrre cibo con metodo biologico mantenendo la proprietà indivisa e vincolata nel tempo all’uso spiccatamente agricolo. Un'azione in netta opposizione ai processi di landgrabbing.
Le domande devono pervenire in forma cartacea ed elettronica (specificando nell’oggetto “Bando Un fondo per la terra ”) alla Fondazione Culturale Responsabilità Etica entro il 31 dicembre 2011, al seguente indirizzo: Fondazione Culturale Responsabilità Etica Piazza dei Ciompi, 11 – 50122 Firenze fondazione@bancaetica.org
La valutazione verrà effettuata insindacabilmente da una commissione nominata dalla Fondazione. Fonte: Aiab

Leggi il bando