Unicef

Andrea Iacomini è il nuovo portavoce italiano

26 Aprile Apr 2012 1924 26 aprile 2012

Lo ha annunciato il presidente Giacomo Guerrera

  • ...
9E818545b87fe4dea5b876bea8d949c7
  • ...

Lo ha annunciato il presidente Giacomo Guerrera

Andrea Iacomini, 38 anni, giornalista, è il nuovo Portavoce dell’UNICEF Italia. Lo ha annunciato oggi il Presidente dell’UNICEF Italia Giacomo Guerrera, «le recenti emergenze nel mondo di questi ultimi anni, le sfide dei nuovi social network e la necessità sempre più forte di comunicare il nostro lavoro ai tanti cittadini e donatori presenti in Italia ci ha convinto della necessità di nominare un portavoce che possa aiutare l’UNICEF a raccogliere tutte queste sfide e a proiettare il nostro Comitato Nazionale verso ancora più ambiziosi traguardi di visibilità, fondamentali per comunicare ciò che facciamo, dove lo facciamo e soprattutto come. Ne è stata dimostrazione la crisi di questi giorni in Sahel dove, grazie ad una forte azione di comunicazione, abbiamo sensibilizzato gli italiani nei confronti di un dramma di proporzioni bibliche. Sono sicuro che Andrea Iacomini sia la persona giusta per guidare questo difficile processo».

«Ringrazio l’UNICEF per la fiducia dimostrata», ha dichiarato il neo portavoce Andrea Iacomini, «raccolgo oggi questa nuova sfida con un obiettivo molto ambizioso: dare sempre più voce ai bambini “invisibili”, di cui nessuno parla. Il primo appuntamento che ci vedrà protagonisti sarà il Festival Internazionale del Giornalismo di Perugia (dal 26 al 28 aprile), in cui l’UNICEF per la prima volta ha organizzato una tre giorni di dibattiti e workshop dal titolo “Parla di me”».

Andrea Iacomini, romano di origini abruzzesi, sposato, è papà di Riccardo, tre anni. Ha iniziato il suo percorso da giovanissimo impegnandosi come volontario nel mondo dell’associazionismo politico, scoutistico e sociale. Laureato in Scienze Politiche presso la LUISS – Guido Carli di Roma, indirizzo internazionale e comunitario, ha frequentato il corso SIOI per Funzionario UE e ottenuto un master in gestione dei Fondi Europei presso la Società ETS di Bruxelles. Nel 2005 si è diplomato presso la Scuola di Giornalismo dell’Università di Tor Vergata.

Dopo alcune collaborazioni parlamentari, ha lavorato per alcuni anni presso l’Osservatorio delle Regioni per la Cooperazione allo Sviluppo. Nel 2006 è stato nominato Capo Ufficio Stampa dell’Assessorato alla Famiglia e all’Infanzia del Comune di Roma nella seconda Giunta Veltroni. Consulente per la comunicazione presso l’organizzazione salesiana CIOFS/FP, nel 2008 è approdato all’UNICEF Italia come Capo Ufficio Stampa, ruolo che ha ricoperto fino ad oggi. Blogger, autore di numerosi articoli e approfondimenti di attualità, politica estera ed interna, ha pubblicato nel 2007 un libro dal titolo “Buona Strada”.