Innovazione

Il pallone di calcio che crea elettricità

20 Giugno Giu 2012 1753 20 giugno 2012

Presentato a margine della Conferenza Rio+20

  • ...
  • ...

Presentato a margine della Conferenza Rio+20

Un pallone da calcio che funziona come una pila elettrica. Si chiama Soccket ed è stato presentato al margine della conferenza Rio+20. Dopo una partita a pallone può alimentare dei piccoli apparecchi elettrici. Il Soccket deve il suo nome alla contrazione in inglese delle parole soccer (il calcio per gli americani) e socket (presa di corrente). Dopo soli 30 minuti di gioco può alimentare per circa tre ore una lampada a Led, grazie a una minipresa delle stesse dimensioni di un cavo per ascoltare la radio.

Ma da dove nasce questo pallone che pesa solo 75 grammi in più di uno certificato Fifa?
Quattro anni fa le inventrici, due studentesse di Harvard, Jessica O. Matthews e Julia Silverman osservarono che moltissimi bambini nei paesi più poveri giocavano a calcio. Creano così il primo prototipo, tre anni dopo, nel 2011 hanno fondato un’impresa la Uncharted Play che ha ora sviluppato anche un pallone da basket secondo lo stesso modello.

Ora 7.500 esemplari di questo pallone saranno distribuiti da alcune ong nei Pvs. Da parte sua Pierre Zwahlen, portavoce di Terre des hommes aveva espresso alcuni dubbi sull’effettiva efficacia di questo strumento: «Non basta pubblicare dei video con bambini che giocano al pallone e neppure l’apprezzamento di Bill Clinton (l’ex presidente degli Usa e fondatore della fondazione Clinton ha definito «straordinario» il Soccket) per essere certi che il prodotto sia durevole. Ci sono tante domande a cui dare risposta: dallo sfruttamento alla durata del pallone».

Dopo le ultime migliorie apportate al Soccket le cofondatrici della Uncharted Play spiegano che il pallone è realizzato al 95% con materiale riciclabile e le batterie hanno l’autonomia di 4 pile AA. Il pallone inoltre ha una durata di tre anni e i suoi componenti sono assemblati negli Stati Uniti. Con il pallone viene fornita anche una lampada a Led che è due – tre volte più luminosa di quelle tradizionali e riduce il consumo di energia.