Unicef Italia

Serie A in campo per i diritti dei bambini

16 Novembre Nov 2012 1620 16 novembre 2012

Sabato 17 e domenica 18 novembre negli stadi sarà promossa la campagna di Unicef "Io come tu - Mai nemici per la pelle". Scenderà in campo anche Totti, Goodwill Ambassador dell’Unicef Italia

  • ...
Tottiunicef
  • ...

Sabato 17 e domenica 18 novembre negli stadi sarà promossa la campagna di Unicef "Io come tu - Mai nemici per la pelle". Scenderà in campo anche Totti, Goodwill Ambassador dell’Unicef Italia

«Oggi il mondo del calcio si schiera con l’Unicef - dalla parte dei bambini !!!! Il diritto all’uguaglianza, alla non discriminazione e alla partecipazione costituiscono la base della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, della quale oggi ricorre il 23° anniversario. Per questo l’Unicef Italia promuove “Io come tu – Mai nemici per la pelle” una Campagna a favore dell’uguaglianza di tutti i bambini e degli adolescenti che vivono, studiano e crescono in Italia. Aderiamo tutti su www.unicef.it/iocometu»
Sarà questo il messaggio che sabato e domenica sarà letto in tutti gli stadi di Serie A per la tredicesima giornata del campionato.

L’Unicef per celebrare il 20 novembre, Giornata nazionale dell’Infanzia e l’Adolescenza, coinvolgendo il mondo del calcio. I giocatori e la terna arbitrale entreranno in campo accompagnati dai bambini (allievi della Fgci – settore giovanile scolastico). Inoltre, pochi minuti prima del calcio d’inizio al centro del campo sarà posto lo striscione con la scritta “Io come tu. Mai nemici per la pelle-Unicef”, che sarà sollevato al momento dello schieramento delle squadre in campo.
Scenderà in campo anche Francesco Totti (la Roma è impegnata nel posticipo lunedì 19 novembre), Goodwill Ambassador dell’Unicef Italia.

«Il 20 novembre 1989 l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha approvato la Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza e dal 1997 in Italia è stata istituita la Giornata sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza», ha spiegato il Presidente dell’Unicef Italia Giacomo Guerrera. «Quest’anno come Unicef vogliamo porre l’attenzione sul tema del razzismo e della non discriminazione e lanceremo la campagna di sensibilizzazione “Io come tu” a favore dell’uguaglianza di tutti i bambini e gli adolescenti che vivono, studiano, crescono in Italia. L’obiettivo di Io come tu è di contribuire a promuovere un cambiamento sociale positivo che prevenga atteggiamenti discriminatori nei confronti di bambini e adolescenti appartenenti a gruppi vulnerabili - come ad esempio i bambini e gli adolescenti di origine straniera - e quindi di prevenire il rischio di una loro esclusione sociale».