sinergie

A Como dodici realtà unite in "Famigliamoci"

23 Gennaio Gen 2013 1304 23 gennaio 2013

Per la prima volta, le dodici maggiori realtà impegnate nel sostegno alla famiglia si uniscono su un progetto comune e una campagna di raccolta fondi che vede schierati in campo cinque grandi calciatori, a partire da Zambrotta

  • ...
Foto Giocatori Bambini B
  • ...

Per la prima volta, le dodici maggiori realtà impegnate nel sostegno alla famiglia si uniscono su un progetto comune e una campagna di raccolta fondi che vede schierati in campo cinque grandi calciatori, a partire da Zambrotta

Dodici realtà non profit attive nel comasco sono scese in campo per sostenere le famiglie in difficoltà, radicandole nella comunità e valorizzando il potenziale di ciascuno. Il progetto si chiama Famigliamoci ed è promosso dalla Fondazione Provinciale della Comunità Comasca onlus. Coinvolte le principali realtà che si occupano di problematiche familiari sul territorio: la Cooperativa Sociale Azalea di Tremezzo; la comunità educativa Annunciata dei Padri Somaschi di Como; la Gaudium Vitae che a San Fermo della Battaglia dà sostegno alle donne che si trovano a dover affrontare una maternità difficile; Il Manto, per i ragazzini a rischio, collegata al network Cometa; la comunità educativa Il Quartiere dell’Opera Don Guanella; La Grande Casa di Lurate Caccivio; La Grande Corte, Centro Servizi alla Famiglia dell’Opera don Guanella; l’Ozanam che a Como accoglie adulti in situazione di difficoltà; Questa Generazione, che gestisce servizi socio educativi; Radici e Ali, una comunità di famiglie di Fino Morenasco; la Scuola Steineriana e Villa Padre Monti.


Il progetto Famigliamoci vuole far sì che i singoli progetti questi dodici enti si organizzino in un unico grande progetto provinciale, nell’ottica di una rete vera – non solo formale – tra le realtà aderenti. Tre le azioni previste:

* autonomia: favorire l’ingresso nel mondo del lavoro di giovani con problematiche sociali e scolastiche e avviare all’autonomia abitativa i ragazzi che escono dalla comunità
* famiglia: percorsi di accompagnamento per adulti volti a far prendere loro coscienza del proprio ruolo di genitori e a migliorare il rapporto con i propri figli; offrire una casa a famiglie che hanno perso alloggio e lavoro
* minori: educare le nuove generazioni e sostegno nello studio per contrastare la dispersione scolastica.


Per sostenere il progetto è nata una campagna che ha coinvolto cinque calciatori famosi: Gianluca Zambrotta, Pietro Vierchowood, Roberto Galia, Simone Braglia e Andrea Ardito, in un progetto coordinato da Luciano Zanin.