Dati shock

Italia, capitale mondiale dell'azzardo

20 Febbraio Feb 2013 1218 20 febbraio 2013

Un report di Netbet rivela come con il 22% del totale (a fronte di una popolazione dell'1%) il nostro Paese è diventato il mercato più importante per i giochi online

  • ...
  • ...

Un report di Netbet rivela come con il 22% del totale (a fronte di una popolazione dell'1%) il nostro Paese è diventato il mercato più importante per i giochi online

Secondo un recentissimo studio di NetBet, leader del gioco di casino online in Italia, il nostro Paese è diventato il mercato globale più importante per i giochi ondine: nel 2012 ha totalizzato una raccolta di 15,4 miliardi di euro, davanti alla Francia che si colloca al secondo posto con una raccolta di 9,408 miliardi.

Insiste ancora la nota del portale dell’azzardo: «Grazie anche all'introduzione di nuovi giochi come le slot machine, pare che l'Italia abbia staccato nettamente perfino il Regno Unito (gli inglesi nel 2012 hanno speso “appena” 3 miliardi, ndr)». Tanto che «l'Italia vanta addirittura il primato a livello non solo europeo ma anche mondiale. Considerando infatti la raccolta del gioco online nei paesi dove questo settore è regolamentato, il mercato mondiale più importante nell'ambito dei giochi online risulta essere proprio quello italiano, che rappresenta il 22% del totale».

Un dato clamoroso se si pensa che lo Stivale (dove ttualmente sono attivi ben 391 i siti di scommesse) vale solo l’1% della popolazione mondiale e che da noi l’uso di Internet, lo dicono le statistiche di Eurostat, vanta uno dei tassi più bassi d’Europa: gli italiani fra i 16 e i 74 anni che non sono mai stati in rete sono il 37% (peggio di noi solo Bulgaria, Grecia e Romania), mentre come diffusione dei collegamenti domestici siamo al 63% a fronte di una media continentale del 76.

IN ALLEGATO IL MANIFESTO NON SLOT PROMOSSO DA VITA

NELL'IMMAGINE LA COPERTINA DEL NUMERO DI DICEMBRE DEL MESILE