Ires

L'elenco delle esenti, dalle Contrade alle Pro Loco

22 Marzo Mar 2013 1326 22 marzo 2013

Sono 241 le associazioni senza fini di lucro esentate dall'Ires: le più antiche le Contrade del Palio di Siena, manifestazione iniziata nel 1239. Nell'elenco anche 24 associazioni nate lo scorso anno

  • ...
Palio Di Siena
  • ...

Sono 241 le associazioni senza fini di lucro esentate dall'Ires: le più antiche le Contrade del Palio di Siena, manifestazione iniziata nel 1239. Nell'elenco anche 24 associazioni nate lo scorso anno

Dalle contrade del Palio di Siena agli organizzatori di eventi sportivi dilettantistici: ci sono ben 241 soggetti nell’elenco pubblicato in GU il 18 marzo scorso (Decreto Mef del 13 febbraio 2013) ed esenti dall’Ires per il 2012. La notizia viene riportata da Fisco Oggi, la rivista telematica dell’Agenzia delle Entrate che ricorda come le associazioni senza fini di lucro possano, ogni anno, fare domanda per accedere ai benefici previsti dalle finanziaria 2007 debbano compilare un apposito modello per accedere ai benefici previsti dall’articolo 1, c. 185 della legge 296/2006, da inviare in via telematica all’Agenzia delle Entrate dal 20 luglio al 20 settembre di ogni anno.
I benefici previsti sono l’esenzione dall’Ires e dagli obblighi di tenuta delle scritture contabili stabiliti dal Dpr 600/1973, un altro beneficio consiste nel fatto che le prestazioni e donazioni effettuate dalle persone fisiche a favore di queste associazioni hanno carattere di liberalità e quindi sono detraibili in sede di dichiarazione dei redditi.

Scorrendo le nove pagine che compongono il fitto elenco delle associazioni ammesse ai benefici si ripercorre la storia delle manifestazioni che animano ogni anno l’Italia, mantenendo vive tradizioni folcloristiche anche molto antiche (come il Palio di Siena iniziato nel 1239) o recentissime come le manifestazioni sportive. Ed ecco che si possono incontrare le contrade senesi per lo più costituitesi a partire dal 1659, o la Bürgerkapelle di Brunico la cui attività di conservazione ed esecuzione musicale hanno preso il via nel 1835. Non mancano poi le contrade legnanesi, fondate in occasione della nascita del Palio di Legnano nel 1935.
Da nord a sud è tutto un fiorire di Pro loco, associazioni sportive, culturali e contrade, solo nel 2012 ne sono sorte 24.
Tutte queste organizzazioni del resto si impegnano in eventi che non solo mantengono vive le tradizioni e il folklore, ma anche incrementano il turismo, facendo con le loro manifestazioni da volano all’indotto economico (dall’accoglienza alberghiera alla vendita di souvenir). Nell'ultimo decennio sono fiorite soprattutto manifestazioni sportive, come le maratone, che sono fiorite da un estremo all'altro dell'Italia.