EVENTI

Le Buone Pratiche da non perdere

16 Maggio Mag 2013 1532 16 maggio 2013

Domani apre TERRA FUTURA, la mostra convegno internazionale della sostenibilità ambientale, economica e sociale, che si svolgerà dal 17 al 19 maggio a Firenze, alla Fortezza da Basso

  • ...
K5 1Pk4jhs6x Efg Bwfbfyrhls5evaihzais1zzxvo
  • ...

Domani apre TERRA FUTURA, la mostra convegno internazionale della sostenibilità ambientale, economica e sociale, che si svolgerà dal 17 al 19 maggio a Firenze, alla Fortezza da Basso

Giunta alla decima edizione, Terra Futura, quest'anno presenta un ricco programma. Svelate al pubblico le Buone Pratiche che saranno esposte, raccontate e presentate a partire da domani, venerdì 17 maggio. Di seguito quelle da non perdere.

AGRICOLTURA
1) G.A.T.- Gruppo d’Acquisto Terreni (Scansano, Gr). Mettono insieme, attraverso l’acquisto di quote di una Società agricola a responsabilità limitata, agricoltori e in genere persone che hanno voglia o necessità di investire sulla terra. L’acquisto collettivo di terreni da coltivare ha tre fondamentali obiettivi: dare lavoro a giovani agricoltori, ripartire i costi di gestione, redistribuire gli utili fra i soci.
2) Cooperativa sociale Giovani in Vita (Sinopoli, Rc). Offre opportunità di lavoro per il recupero di soggetti svantaggiati (anche detenuti ed ex detenuti, e in generale soggetti che rischiano di divenire manovali della malavita), rendendo produttivi alcuni terreni confiscati alla ’ndrangheta (in conversione biologica) e trasformando e confezionando i prodotti realizzati su questi terreni.
3) Sicilia Vostra cooperativa sociale (Partinico, Pa). Coltiva terreni confiscati con agricoltura bio, vende prodotti ai GAS, collabora con l’associazione “Addio Pizzo”. È anche una comunità terapeutica per persone svantaggiate (ex dipendenze).
4) “Se vuoi l’orto te lo porto”: il kit per realizzare piccoli orti su terrazzi urbani (c/o stand Legambiente, venerdì ore 17).
5) “Manifesto della Nuova Agricoltura”: ne discutono Beppe Croce, responsabile agricoltura Legambiente; Marco Bignardi, presidente Coordinamento toscano produttori ecologici; Marcello Miozzo, cooperativa Dream; Marco Failoni, vicepresidente Cia Toscana (c/o stand Legambiente, venerdì ore 15.30).
6) Orti sul balcone: presso lo stand Acli, laboratorio per imparare a coltivare un orto sul balcone di casa.

ANIMALI-NATURA
1) Presentazione Unità cinofile Legambiente: piazzale esterno, sabato pomeriggio.
2) Greenpeace. Presenta la mostra fotografica “Amazzonia arrosto”.
3) Amì (Padova), in collaborazione con Greenpink, allestirà due “Dog Bar” gratuiti dove gli amici a quattro zampe potranno rifocillarsi con acqua e snack 100% vegetali.
4) Italian Horse Protection (Montaione, Fi). Il primo e unico centro italiano di recupero di equini sequestrati per maltrattamenti.
5) Greenpeace Firenze: propone “Kids for forest”, gioco simile al gioco dell’oca che accompagnerà i bambini alla scoperta delle foreste primarie della terra.

CARCERE
1) Istituto studi di buddismo tibetano (Milano). A Milano svolge attività di volontariato nelle carceri di San Vittore e Bollate.

CIBO
1) Fairtrade: è il marchio di certificazione del commercio equo. Assicura un prezzo equo e stabile ai produttori dei Paesi in via di sviluppo e un margine aggiuntivo da investire in progetti sociali e sanitari per le comunità.
2) Bliss Veg Food (Sezzadio, Al): creperia vegana itinerante che sostiene e promuove i progetti di Food for Life (organizzazione umanitaria che opera in India da oltre 10 anni).
3) Fattoria Casanova (S. Miniato, Pi): biscotti e prodotti da forno biologici e vegani.
4) Grano e vita (Isca sullo Ionio, Cz): carne vegetale, detto “muscolo di grano”.
5) Ass. “Raw garden” (Valbrona, Co). Punto di ristoro crudista (anche snack e dolci).
6) Vegan Ok (Roma). Certificazione etica dei prodotti vegan.
7) Vegetalis (Germania). Offre servizi di catering vegetariano e vegano.

COMMERCIO EQUO
1) Coop Wipala (Arezzo). Presenta il progetto “Via della seta” (stole in seta prodotte in Vietnam), per il quale lavora in partnership con Craft Link, associazione vietnamita che coinvolge oltre 6.000 donne artigiane di cui oltre 400 impiegate nella lavorazione della seta.
2) Fairtrade: è il marchio di certificazione del commercio equo. Assicura un prezzo equo e stabile ai produttori dei Paesi in via di sviluppo e un margine aggiuntivo da investire in progetti sociali e sanitari per le comunità.
3) Il villaggio dei popoli (Firenze). Gestisce tre botteghe del mondo con un magazzino all’ingrosso; offre servizi di catering, articoli nozze e regalistica per aziende.

CONSUMO CRITICO/RICICLO E RIUSO
1) Associazione Toscana Etica. Presenta “Firenze Etica 2013", mappa di Firenze per orientare i cittadini tra le diverse proposte in ambito commerciale, produttivo, culturale, ecc. in chiave etica e per un consumo consapevole. Propone anche eco oggetti realizzati con materiali di recupero (es. portacicche in plastica riciclata).
2) “Il riciclo del pannolino”. Convegno sui benefici ambientali del riciclo dei pannolini (c/o pad. Spadolini, venerdì 17 ore 9.50)
3) Lessmore (Fara D’Adda, Bg). Produce pezzi di “eco-design” per arredare abitazioni, hotel, uffici, negozi, bar…
4) “Bioshopper: il modello Italia”: incontro organizzato da Legambiente con interventi di Francesco Ferrante, vicepresidente Kyoto Club; Francesco Bertolini, presidente Green management Institute; Graziano Chini, direttore coop. I.p.t. Firenze).
5) “Il riciclo del pannolino”. Convegno sui benefici ambientali del riciclo dei pannolini (c/o pad. Spadolini-stand Provincia di Firenze, venerdì 17 ore 9.50).
6) Movimento della Decrescita felice: a Tf propone laboratori per adulti e bambini “Ri-creazione: piccoli passi verso un nuovo modo di apprendere” che insegnano a produrre da sè burro di cacao, dentifricio, sapone da barba.

COOPERAZIONE INTERNAZIONALE
1) Coopi. Partecipa con l’edizione 2013 della campagna “Io non me ne frego” (iononmenefrego.org), il cui scopo è coinvolgere il maggior numero di persone nella lotta contro la povertà nel pianeta.
2) Adra Italia (Firenze). Agenzia umanitaria, diffusa e attiva in più di 120 paesi del mondo, che fornisce soccorso agli individui e alle comunità in caso di disastri, calamità e guerre e, allo stesso tempo, promuove lo sviluppo delle popolazioni più disagiate.
3) Insieme per crescere (Faenza, Ra). Promuove progetti sociali e di sostenibilità in Africa occidentale e Sudamerica (infanzia, sanità, alfabetizzazione).
4) Bambini nel deserto (Modena, Mo). Promuove progetti volti a migliorare le condizioni di vita dei bambini del Sahara e del Sahel.
5) Be.Pe: associazione argentina nata nell’84 che promuove lo sviluppo e gli stili di vita sostenibili in contesti di difficoltà economica, per rafforzare il protagonismo politico e sociale dei settori popolari (referente SEBASTIAN PINETTA presidente Commissione Direttiva).
6) Cooperativa Chico Mendes: Chico Mendes era un raccoglitore di caucciù nell’Amazzonia brasiliana, che lottò tra il 1970 e la fine degli anni ‘80 contro la deforestazione. Fu assassinato nel dicembre del 1988 ed è divenuto un simbolo delle lotte per la conservazione e l’uso sostenibile delle risorse naturali: la Riserva Chico Mendes della regione di Xapurì protegge oggi 1.000.000 di ettari dal disboscamento e fornisce da vivere a centinaia di famiglie.


EDILIZIA SOSTENIBILE
1) Studio Tecnico Archin-Es (San Casciano in Val di Pesa, Fi). "Architettura Ingegneria Eco Sociale" opera nel campo della bioarchitettura, ingegneria impiantistica ed efficienza energetica. Offre servizi di: progettazione (architettonica, impiantistica ed urbanistica)
con linee di servizi trasversali e dedicate al recupero di strutture esistenti per progetti di bio-architettura, edilizia sostenibile, co-housing, social housing e autocostruzione, meglio se sviluppati attraverso percorsi di progettazione partecipata.
2) Paspasapan (Rufina, Fi): uso materiali e tecniche di costruzione eco sostenibili.
3) Greenarchitecture (Firenze). Architettura verde, riqualificazione energetica, design for all, housing sociale, architettura partecipata, architettura low cost, recupero e riciclo.
4) BBA-Architetti (Firenze). Ecovalutazione di spazi secondo le linee guida della Regione Toscana, misurata in termini di materiali, consumi energetici. A Tf faranno attestazione di ecosostenibilità di alcune aree della manifestazione (Borsa e alcuni stand).

LEGALITÀ E ECONOMIA RESPONSABILE
1) Cooperativa sociale Giovani in Vita (Sinopoli, Rc). Offre opportunità di lavoro per il recupero di soggetti svantaggiati (anche detenuti ed ex detenuti, e in generale soggetti che rischiano di divenire manovali della malavita), rendendo produttivi alcuni terreni confiscati alla ’ndrangheta (in conversione biologica) e trasformando e confezionando i prodotti realizzati su questi terreni.
2) Sicilia Vostra cooperativa sociale (Partinico, Pa). Coltiva terreni confiscati con agricoltura bio, vende prodotti ai gas, collabora con l’associazione “Addio Pizzo”. È anche una comunità terapeutica per persone svantaggiate (ex dipendenze).
3) Equosud (Gallico, Rc). Progetto di cooperazione per creare opportunità di lavoro a tanti giovani o meno giovani che faticano a tenere in piedi la propria attività, schiacciati dalle dinamiche della grande distribuzione e dal ricatto clientelar-mafioso.
4) Nuova Cooperazione Organizzata: consorzio di cooperative sociali che opera sul territorio campano e che utilizza beni e terreni confiscati alla camorra. (referente: Peppe Pagano, dell’associazione Libera).

MAMMA&BAMBINO
1) Cooperativa sociale Focus (Sesto San Giovanni, Mi). Presenta il progetto “Mammarsupio”, una fascia lunga per portare il bebè realizzata in filato di cotone biologico e utilizzabile dai primi giorni fino ai 3 anni. La fascia è confezionata da un gruppo di donne in svantaggio sociale e distribuita attraverso i canali del consumo equo e critico.
2) Naturgenia (Firenze). Prodotti ecologici per mamma e bimbi (pannolini lavabili, fasce, giocattoli in legno e materiale da riciclo, culle, cuscini allattamento…).
3) GG Innovation (Prato). Produce assorbenti lavabili per donne e pannolini lavabili per bambini.
4) Il magico mondo di Trilli (Pontassieve, Fi). Alla Terra dei Piccoli gestiscono il baby parking; torte di pannolini.
5) Verde Pistakio (Udine). Impresa nata dall'incontro di due mamme, che produce abiti per bambini privi di sostanze tossiche, in cotone biologico certificato GOTS -FairTrade - Oeko Textil.
6) “Il riciclo del pannolino”. Convegno sui benefici ambientali del riciclo dei pannolini (c/o pad. Spadolini-stand Provincia di Firenze, venerdì 17 ore 9.50).

MOBILITÀ SOSTENIBILE
1) Ducati Energia (Bologna). Presenta “free duck”, quadriciclo elettrico leggero.
2) Fiab-federazione italiana amici della bicicletta (Milano). Organizzazione ambientalista che promuove la mobilità sostenibile e l’uso della bicicletta come mezzo di trasporto ecologico.
3) “Viaggio intorno al mondo in bici e frullatore”. Presentazione del blog che seguirà le avventure di Federico Damiani: un viaggio in bicicletta in giro per il mondo con uno stile ecologico, etico e responsabile. (domenica ore 10, Spazio Media Eventi).
4) Apulia Slow Coast. A Tf ci sarà il varo ufficiale del pedalò che percorrerà, dal prossimo settembre, i 784 km della costa pugliese: a bordo ci sarà Michele Guarino, ideatore del progetto, che ha l’obiettivo di affrontare con un approccio innovativo tematiche importanti quali la mobilità urbana e interurbana, le pratiche di fruizione della costa, la sostenibilità dell’intervento dell’uomo sul paesaggio naturale. Il viaggio sarà anche occasione di dialogo e confronto con ospiti che si alterneranno a bordo del pedalò per brevi traversate e che condivideranno esperienze significative legate alla Puglia e al suo litorale. Tutto il materiale prodotto confluirà nella realizzazione di un film documentario.
5) “El poderoso”. È il nome del risciò a quattro posti che sabato partirà 18 da Tf per un viaggio “slow travel” in 11 tappe fino a Roma. A ogni tappa una fermata del treno, un corteo di bici ad accompagnarlo e numerosi mille eventi ad aspettarlo in ogni paese.

MODA/COSMETICI
1) T.S.G di Giuseppe Santi (Prato): piccola azienda artigianale di tessile ecologico e recupero materie prime tessili secondarie, attiva da 50 anni. Produce biancheria a base di fibra di bambù e amido vegetale. Negli ultimi dieci anni, nonostante la crisi, ha avviato la produzione di tessuti dermocompatibili.
2) Naturaequa (Genova). Vende (collaborando con i gas) cosmetici naturali provenienti da un centro contro lo sfruttamento minorile del Benin.
3) Novis (Bologna). Presentano la linea di cosmetici naturali “Eva delle eve”; devolve parte dei ricavi a progetti per l’infanzia in Italia e nel mondo.
4) Essent’ial (Carpi, Mo): elegante linea di accessori per la casa e il tempo libero, in stile made in Italy, realizzati con materiali ecocompatibili.
5) Idea Toscana Il Forte (Sesto Fiorentino, Fi): presenta “Prima spremitura”, linea di cosmetici viso e corpo con olio evo igp.
6) Reginato Pierantonio (Nove, Vi): occhiali a foro stenopeico con montatura in legno riciclato.
7) Verde Pistakio (Udine). Impresa nata dall'incontro di due mamme, che produce abiti per bambini privi di sostanze tossiche, in cotone biologico certificato GOTS -FairTrade - Oeko Textil.
8) Argital (Modica, Rg). Cosmetici di argilla certificati e vegan.
9) Risorse Future (Monteurano, Ap). Produce scarpe ecologiche in canapa e sughero a filiera corta, in laboratori a conduzione familiare.
10) “Vesto naturale e solidale”. Sfilata di moda a cura degli studenti dei licei artistici e istituti di moda della Toscana, nell’ambito del progetto di ACU-Associazione consumatori utenti Toscana in partner con la InterRete transnazionale sul tessile. In passerella abiti provenienti dalle filiere che sono state oggetto di studio durante le attività di laboratorio (lunghe, bio, riuso, commercio equo e solidale, autoctone ecc.), e indumenti riprogettati e/o colorati dai ragazzi (venerdì ore 10.30, pad. Ghiaie).

RIDUZIONE CONSUMI/RISPARMIO ENERGETICO
1) Domotecnica Spa (San Vendemiano, Tv). Prima rete in franchising indipendente per le aziende di installazione che operano nell’efficienza energetica.
2) Pro.Cinto sas (Bagno a Ripoli, Fi): presentano lucernario tubolare “lightway” per il risparmio energia elettrica, tramite captazione e diffusione della luce naturale.
3) PV Solar (Marotta di Fano, Pu). Presenta in anteprima “My sun”, un generatore fotovoltaico di energia elettrica che può essere installato in giardino, sul terrazzo o sul tetto di casa o in garage collegato alla rete elettrica domestica. Consente di avere energia gratis durante le ore diurne, producendo a casa propria l’elettricità che serve per l’autoconsumo dei dispositivi in funzione.

TECNOLOGIE INNOVATIVE PER LA SOSTENIBILITÀ
1) Ducati Energia (Bologna). Presenta un nuovo modello di bicicletta a pedalata assistita con una tecnologia innovativa in cui la ruota posteriore concentra tutta l’elettronica nel mozzo, che permette di trasformare qualunque bici da tradizionale a una con pedalata assistita.
2) Ecoarea (Cerasolo Ausa di Coriano, Rn). Presentano il progetto “Expo area”, una nuova eco struttura tra Rimini e San Marino, che rappresenta il primo centro polifunzionale in Italia dedicato alla green economy.
3) Freebioenergy (Faenza, Ra). Producono tecnologie per ristorazione, ospedali, privati, condomini, trasporti…che utilizzano solo energie naturali, come il geomagnetismo e l’energia cosmica.

TURISMO SOSTENIBILE
1) Walden Viaggi a piedi (Firenze). Organizzazione di viaggi solidali e viaggi a piedi.
2) Viaggi solidali (Torino). Cooperativa sociale e tour operator di turismo responsabile che opera da 15 anni. Ideatrice del progetto “Torino Migranda” e della rete “Città Migrande” (passeggiate interculturali con migranti a fare da guide turistiche), attiva anche a Roma, Milano, Genova e Firenze.
3) Agriturismo Sant’Egle (Sorano, Gr). Agriturismo biologico a impatto zero, ecosostenibile in un’antica dogana del ‘600. Vincitore del primo premio miglior agriturismo in Italia per sostenibilità, conservazione e biodiversità.
4) Ass. “Il volo della rondine” (Oggiono, Lc). Organizza vacanze responsabili nel Cilento (in tenda o casette di legno), con cucina di qualità bio e a km 0.
5) Cooperativa sociale NoE (Partinico, Pa): promuove il turismo sostenibile per famiglie e gruppi nei terreni confiscati alla mafia.
6) Progetto “Safe Host” (a cura di Filcams Cgil). Sarà presentata la “Toolbox”, una cassetta degli attrezzi per aiutare gli addetti ai servizi turistici - lavoratori/trici e aziende - a rispondere al problema del turismo sessuale a danno dei minori, con strumenti all’altezza delle sfide attuali (sabato, ore 13.30-18.30 e domenica ore 10-14 c/o sala della Scherma).
7) “Viaggio intorno al mondo in bici e frullatore”. Presentazione del blog che seguirà le avventure di Federico Damiani: un viaggio in bicicletta in giro per il mondo con uno stile ecologico, etico e responsabile. (domenica ore 10, Spazio Media Eventi).
8) Apulia Slow Coast. A Tf ci sarà il varo ufficiale del pedalò che percorrerà, dal prossimo settembre, i 784 km della costa pugliese: a bordo ci sarà Michele Guarino, ideatore del progetto, che ha l’obiettivo di affrontare con un approccio innovativo tematiche importanti quali la mobilità urbana e interurbana, le pratiche di fruizione della costa, la sostenibilità dell’intervento dell’uomo sul paesaggio naturale. Il viaggio sarà anche occasione di dialogo e confronto con ospiti che si alterneranno a bordo del pedalò per brevi traversate e che condivideranno esperienze significative legate alla Puglia e al suo litorale. Tutto il materiale prodotto confluirà nella realizzazione di un film documentario.

WEB 2.O PER LA SOSTENIBILITÀ
1) Greenpink (Padova). Progetto nato dall’iniziativa di due ragazze dall’anima “green”, che si concretizza in: una community con blog dedicato; uno shop on line di prodotti rigorosamente sostenibili (dal punto di vista ambientale e sociale); un’associazione culturale quale strumento sociale per la diffusione dei temi. Dicono le fondatrici: «Abbiamo voluto essere “pink”, perché crediamo che adottando un punto di vista femminile sia più forte il pensare al futuro».
2) Bilancio Sociale 2.0. Banca Etica presenterà per la prima volta a Terra Futura il bilancio sociale 2.0. Da quest'anno, infatti, la banca non avrà più il bilancio sociale in formato cartaceo: sarà sostituito dal bilancio integrato e da un sito web dedicato alla rendicontazione sociale.
3) Social Business World. Social network dedicato all’imprenditorialità sociale e al vivere sostenibile. Community per condividere prodotti e servizi.
4) Loc Loc (Milano). Spazio virtuale di incontro tra chi cerca oggetti, prodotti…e chi li offre a noleggio.