aism

Infermiere SM, primo corso online

6 Novembre Nov 2013 1430 06 novembre 2013

Nasce il primo corso di formazione a distanza per l'infermiere che si occupa di pazienti con SM. Fa parte di un progetto europeo

  • ...
Aism
  • ...

Nasce il primo corso di formazione a distanza per l'infermiere che si occupa di pazienti con SM. Fa parte di un progetto europeo

Nasce il primo corso in Europa per preparare l’infermiere con una formazione specifica sulla sclerosi multipla. Si chiama MS Nurse PROfessional e si tratta di un corso europeo di formazione a distanza, che è stato presentato il 4 novembre in occasione del 9° Convegno nazionale SISM – Società Infermieri Sclerosi Multipla.
Il corso nasce dalla collaborazione tra EMSP (European Multiple Sclerosis Platform), IOMSN (International Organisation of Multiple Sclerosis Nurses) e RIMS (Rehabilitation in MS) ed è rivolto a tutti gli infermieri che già lavorano con persone affette da sclerosi multipla, sia chi sta cominciando ad approfondire la gestione della sclerosi multipla sia agli infermieri più esperti.
Obiettivo del corso è quello di garantire nei diversi Paesi europei la qualità e l’omogeneità dell’assistenza infermieristica e migliorare la formazione professionale degli infermieri SM, in modo da rispondere in maniera ancora più pertinente ai bisogni delle persone con SM e delle loro famiglie (in Italia sono 68mila le persone con SM): i diversi moduli previsti vanno dalla presentazione clinica della SM alla diagnosi, dalle terapie alla gestione dei sintomi, dalla comunicazione con il paziente al supporto emotivo e psicologico.
Il corso fa parte di un ampio progetto dal titolo “Multiple Sclerosis- Nurse Empowering EDucation – MS-NEED”, promosso dalla Piattaforma Europea con lo scopo di valorizzare il ruolo professionale dell’infermiere dedicato alla SM, elevando gli standard di assistenza in tutta Europa. L’esigenza di una formazione uniforme su tutto il territorio europeo è emersa da un’indagine sull’assistenza infermieristica alle persone con SM, svolta nel 2010-2011, che ha coinvolto 280 infermieri di 6 nazioni (Regno Unito, Italia, Polonia, Germania, Finlandia, Repubblica Ceca): i risultati hanno evidenziato molte differenze negli standard assistenziali infermieristici e la necessità di una formazione professionale più approfondita. Partner italiani del progetto sono AISM e SISM, una società infermieristica costituita da Aism 9 anni fa per offrire una maggiore formazione specialistica agli infermieri che si occupano di SM e per promuovere la centralità della figura dell’infermiere nell’équipe interdisciplinare.