Azzardo e Stato

Assegnata la delega ai giochi

22 Aprile Apr 2014 1648 22 aprile 2014

Finita l'era Giorgetti, si apre una partita delicata per sulla questione dell'art. 14 della Delega Fiscale.

  • ...
Li
  • ...

Finita l'era Giorgetti, si apre una partita delicata per sulla questione dell'art. 14 della Delega Fiscale.

Ora è ufficiale: la delega ai giochi è andata ufficialmente a Giovanni Legnini del Partito Democratico. Abruzzese, avvocato d'impresa, classe 1959 Legnini ha iniziato la sua carriera politica molto giovane, arrivando in Senato nel 2004, eletto nelle liste dei DS. Dal 2005 al maggio del 2013 è stato consigliere comunale a Chieti, dove è stato anche Presidente del Consiglio Comunale dal 2005 al 2008. Nel 2013 è stato eletto alla Camera dei Deputati e dal 3 maggio dello scorso anno, nel Governo Letta, ha ricoperto il ruolo di Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, con delega all’Editoria e all’Attuazione del programma di Governo.
Dichiara Legnini: "Dovrò occuparmi dei profili finanziari delle politiche di coesione interna ed europea e delle politiche finalizzate alla ricostruzione e allo sviluppo della città dell’Aquila e dei territori abruzzesi colpiti dal sisma del 6 aprile 2009, ivi compreso il relativo monitoraggio, delle questioni inerenti all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, compresi i giochi, delle attività del Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica (Cipe), dei profili finanziari e del monitoraggio dei piani di rientro degli enti locali, ivi compresa Roma Capitale, del monitoraggio dell’attuazione, da parte del Ministero dell’Economia e delle Finanze, della normativa vigente attraverso la normativa secondaria".