scuola

Bambini, vi spieghiamo perché pagherete le tasse

30 Maggio Mag 2014 1243 30 maggio 2014

I commercialisti di Milano entrano alle elementari per far comprendere il concetto di legalità fiscale alle nuove generazioni, convinti che l’evasione si possa combattere anche e soprattutto attraverso un diverso approccio culturale. Si parte l'anno prossimo con il patrocinio dell'Ufficio Scolastico e l'aiuto di un cartone animato

  • ...
School10
  • ...

I commercialisti di Milano entrano alle elementari per far comprendere il concetto di legalità fiscale alle nuove generazioni, convinti che l’evasione si possa combattere anche e soprattutto attraverso un diverso approccio culturale. Si parte l'anno prossimo con il patrocinio dell'Ufficio Scolastico e l'aiuto di un cartone animato

Dimenticate Peppa Pig, i Barbapapa e Spongebob: il cartone animato di cui presto vi parleranno i vostri figli si intitola "Ti spiego le tasse", e sarà proiettato nelle scuole primarie lombarde nell'ambito del progeto Commercialisti nelle scuole. L'iniziativa è dell'Associazione Italiana Dottori Commercialisti di Milano e dall’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Milano, e ha un obiettivo importante: far comprendere il concetto di legalità fiscale alle nuove generazioni, i cittadini di domani, convinti che l’evasione si possa combattere anche, e soprattutto, attraverso un diverso approccio culturale.

Il progetto parte con “Ti spiego le tasse”, primo intervento ideato per gli alunni delle classi quarte e quinte delle scuole primarie che è stato presentato alla sede dell’Ordine con il patrocinio dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia.

A partire dal nuovo anno scolastico 2014-2015 i volontari di AIDC e ODCEC Milano, formati ad hoc, con il supporto di un cartoon accattivante e immediato e del “Decalogo per il piccolo contribuente”dimostreranno agli alunni l’importanza nella vita quotidiana dei servizi erogati dallo Stato, evidenziando come i tributi fiscali siano fondamentali per il loro mantenimento. Spiegheranno in sostanza, in modo semplice ma incisivo, cosa sono le tasse e perché siamo tutti chiamati ad adempiervi.

“Lo scopo del progetto – ha dichiarato Lodovico Gaslini, presidente di AIDC Milano - è fornire alle scuole primarie uno strumento per stimolare negli studenti la riflessione e l’elaborazione del concetto di legalità fiscale. Mi auguro che questa iniziativa sia apprezzata dai dirigenti scolastici e dagli insegnanti e sia funzionale al percorso formativo degli studenti”. Secondo Alessandro Solidoro, presidente dell’ODCEC di Milano, i concetti di legalità e lealtà fiscale, che sono alla base di una società responsabile e solidale, si possono diffondere partendo dalle giovani generazioni. Ad esse è dedicato anche il “Decalogo del piccolo contribuente”, un insieme di semplici ma importanti enunciati che potrà costituire il “filo rosso” di un nuovo comportamento etico e responsabile.