EVENTO

A Torino gli indigeni Nasa: resistenza nonviolenta a guerra e narcotraffico

22 Settembre Set 2014 1733 22 settembre 2014

Due rappresentanti del popolo colombiano del Cauca, invitati dalle ong Cisv e Msp, presenti dal 25 settembre al 12 ottobre per far conoscere la propria storia di lotta pacifica per la difesa del territorio. Ecco tutti gli appuntamenti

  • ...
Colombia Foto Giacomo Cantini Cisv Fileminimizer
  • ...

Due rappresentanti del popolo colombiano del Cauca, invitati dalle ong Cisv e Msp, presenti dal 25 settembre al 12 ottobre per far conoscere la propria storia di lotta pacifica per la difesa del territorio. Ecco tutti gli appuntamenti

Toribio, Dipartimento del Cauca: dagli anni '80 uno dei principali scenari del conflitto che in Colombia contrappone gruppi guerriglieri, Forze Armate e milizie paramilitari; e uno dei territori più colpiti dal narcotraffico che, a catena, finanzia la guerra. Qui le associazioni torinesi Cisv (Comunità impegno servizio e volontariato) e Msp (Movimento Sviluppo e Pace) sostengono l’impegno del popolo indigeno Nasa, che rappresenta il 96% degli abitanti, deciso a non abbandonare il proprio territorio e a difenderlo opponendo a violenze e intimidazioni modalità di resistenza pacifiche.

Elicerio Vitonas Talaga, un “mayor”, maestro e guida spirituale tradizionale, e Diego Fernando Y. Ortega, Direttore generale del Cecidic (Centro di educazione, formazione e ricerca per lo sviluppo integrale comunitario di Toribio) sono gli ospiti che saranno a Torino dal 25 settembre al 12 ottobre in rappresentanza di questo popolo combattivo, l’unico che non si è mai fatto sottomettere dal tempo dei colonizzatori a oggi: il loro motto è “Cuenten con nosotros para la Paz… Nunca para la Guerra”, Contate su di noi per la Pace, mai per la Guerra.

All’incontro “Resistenza di Pace”, nell’ambito della X edizione di Torino Spiritualità, il 25 settembre interverrà anche Antonio Bonanomi, missionario della Consolata, che ha vissuto per oltre 20 anni con i Nasa: "Il sogno di un altro mondo possibile e necessario è il regalo più prezioso che oggi questo Popolo offre a tutti i popoli della Terra", spiega Bonanomi.

Elicerio e Diego animeranno altri incontri, tra cui:

  • 27 settembre ore 21, Caffè Basaglia (v. Mantova 34): Incontro su Buenvivir e agroecologia come alternativa al conflitto armato + Pratiche indigene nella guarigione dalla malattia mentale.
  • 30 settembre ore 18, Centro Studi Sereno Regis (v. Garibaldi 13) Incontro su Spiritualità e Agroecologia, in collaborazione con SUR e MIR.
  • 7 ottobre ore 10, Università di Torino, Dipartimento di Cultura Politica e Società (lungo Dora Siena 100/a) Lezione aperta su Colombia oggi, pratiche di contrasto nonviolento.
  • 12 ottobre ore 10 ad Albugnano d’Asti (Cascina Penseglio Loc. S.Emiliano 45) “Seminare il futuro”: iniziativa internazionale per la sovranità alimentare.
    Tutti gli incontri sono a ingresso libero.