nomine

Un numero uno libanese per Extra Banca

30 Settembre Set 2014 1133 30 settembre 2014

Il primo istituto di credito nato per servire in prevalenza i cittadini stranieri residenti in Italia e le imprese da loro gestite, ha un nuovo amministratore delegato assolutamente "in linea" con la vocazione dell'istituto: il libanese 46enne Ramzi Hijazi

  • ...
Ramzi Hijazi
  • ...

Il primo istituto di credito nato per servire in prevalenza i cittadini stranieri residenti in Italia e le imprese da loro gestite, ha un nuovo amministratore delegato assolutamente "in linea" con la vocazione dell'istituto: il libanese 46enne Ramzi Hijazi

Extrabanca, il primo istituto di credito nato per servire in prevalenza i cittadini stranieri residenti in Italia e le imprese da loro gestite, ha un nuovo amministratore delegato assolutamente in linea con la vocazione dell'istituto: si tratta infatti di Ramzi Hijazi, libanese. La Banca ha anche nominato Francesco Masera Responsabile Commerciale con il grado di Vicedirettore Generale. Il Consiglio di Amministrazione di Extrabanca ringrazia Paolo Caroli per il fattivo contributo apportato alla Banca prima come Direttore Generale e successivamente come Amministratore Delegato.
Ramzi Hijazi, 46 anni, di origine libanese, ha iniziato la propria carriera nell’area crediti di Barclays Bank Plc, per poi passare in Barclays de Zoete Wedd (BZW), la divisione InvestmentBanking del Gruppo Barclays e successivamente approdare nel 2002 in Mediocredito Centrale - Gruppo Capitalia. Nel 2007 è stato tra i soci fondatori di Sator. Ramzi ha conseguito il BA in Business Administration con specializzazione in Finanza Internazionale presso la George Washington University – Washington D.C.
Francesco Masera, 41 anni, ha iniziato la propria carriera in Bain & Company occupandosi di Banche e Istituzioni finanziarie per poi passare in Capitalia dove ha ricoperto incarichi di crescente responsabilità fino a diventare nel 2006 Vice Area Manager Retail e Private di Banca di Roma - Gruppo Capitalia. Nel 2007 è stato tra i soci fondatori di Sator. Francesco ha conseguito la laurea con lode in Economia presso l’Università LUISS Guido Carli di Roma e un Masters in Finance presso la London Business School.
Hijazi e Masera - già membri del Consiglio di amministrazione di Extrabanca dal 2013 - provengono entrambi da Sator S.p.A, società che tramite la sua controllata Arepo BP S.p.A. è il primo azionista, con il 38,42% del capitale, dell’istituto bancario. Con tale supporto manageriale Sator rafforza così il proprio impegno in Extrabanca dopo l'ingresso in aumento di capitale avvenuto 18 mesi fa per sostenere i piani di sviluppo dell'istituto.
Ramzi Hijazi ha dichiarato: “Extrabanca riveste un importante ruolo nel processo di integrazione delle comunità straniere in Italia fornendo un servizio basato sulla semplicità dell’offerta e sull’accoglienza e ascolto della clientela. L'obiettivo è di avviare un'ulteriore fase di crescita attraverso un rinnovato impulso commerciale e l'ampliamento della gamma dei prodotti che consenta una crescita equilibrata e la diversificazione della struttura dei ricavi sempre in coerenza con il progetto, non solo economico, che ha dato avvio alla banca”. Andrea Orlandini, Presidente di Extrabanca: “Abbiamo avuto modo di apprezzare le qualità professionali e la profonda conoscenza del settore bancario di Ramzi Hijazi e Francesco Masera in quanto già membri del Consiglio di Amministrazione del nostro istituto. Sono certo che grazie al loro nuovo contributo Extrabanca potrà ulteriormente rafforzare il proprio posizionamento”.