EXPO 2015

Presentato il mercato di prodotti sostenibili di Fondazione Triulza

3 Novembre Nov 2014 1731 03 novembre 2014

Lo spazio dove consumo consapevole e produzioni di qualità si incontrano sarà nel Padiglione della Società Civile di Expo Milano 2015. Allestito nell'ex granaio di Cascina Triulza il Mercato accoglierà gli operatori, anche di medie e piccole dimensioni

  • ...
Rendering1 Definitivo Ridotto
  • ...

Lo spazio dove consumo consapevole e produzioni di qualità si incontrano sarà nel Padiglione della Società Civile di Expo Milano 2015. Allestito nell'ex granaio di Cascina Triulza il Mercato accoglierà gli operatori, anche di medie e piccole dimensioni

È stata presentata a Milano l’area mercato di Cascina Triulza, il Padiglione della Società Civile di Expo Milano 2015. Si tratta di uno spazio concepito come un vero e proprio mercato e sarà interamente dedicato ai prodotti sostenibili sia del territorio italiano sia provenienti da paesi stranieri.

Gli spazi ospiteranno i produttori agricoli, gli artigiani, le imprese responsabili, le cooperative, le attività commerciali e i territori che promuovono prodotti e servizi attenti alla qualità, all’ambiente, alle tradizioni e ai diritti dell’uomo: tutte le organizzazioni che vi prenderanno parte si impegnano a sottoscrivere un’auto-certificazione etica.

Il mercato di Cascina Triulza è un’opportunità fondamentale per gli operatori, anche di medie e piccole dimensioni, che sono impegnati in produzioni sostenibili e che all’interno di quest’area possono presentarli al pubblico internazionale di Expo Milano 2015. Sarà un’occasione straordinaria per far conoscere le eccellenze produttive e territoriali italiane e straniere e per promuovere le produzioni locali, le filiere corte, l’artigianato e il consumo responsabile.

«Ritengo che l’area mercato di Cascina Triulza nel Padiglione della Società Civile di Expo 2015 sarà un’occasione straordinaria per supportare le aziende che avviano percorsi sostenibili ed incentivare il consumo di prodotti di qualità» - ha dichiarato il vice ministro alle Politiche Agricole Andrea Olivero - «Del resto Expo2015 - Nutrire il Pianeta ci chiama non solo a raccontare le eccellenze italiane e le potenzialità del nostro patrimonio agroalimentare ma ci invita ad una riflessione congiunta sul tema del cibo, quale bene comune in grado di veicolare i valori di comunità e di appartenenza, di cooperazione, di dialogo e di rispetto delle diversità».

Il mercato sarà allestito nell’ex granaio di Cascina Triulza: un edificio aperto ma coperto, progettato come un grande mercato di strada e realizzato in modo da essere totalmente accessibile a tutti i visitatori, con particolare attenzione ai disabili fisici e sensoriali.

«Siamo convinti che fra consumo responsabile e produzioni sostenibili si possa innescare un circolo virtuoso – commenta Sergio Silvotti, presidente di Fondazione Triulza – Il mercato di Cascina Triulza accoglierà prodotti ed esperienze che dimostrano concretamente come l’impegno verso la sostenibilità non sia solo frutto di un approccio etico ma si traduca anche in un tangibile ritorno economico. I consumatori attenti e consapevoli scelgono i prodotti che rispettano l’ambiente, il territorio, la salute delle persone. La domanda di tali prodotti è sempre più ampia – continua Silvotti - e sta premiando le organizzazioni virtuose: è a loro, imprese, realtà del mondo cooperativo, operatori commerciali, che ci rivolgiamo, offrendo col mercato di Cascina Triulza un’importante opportunità di partecipare a Expo Milano 2015 e di far conoscere le loro eccellenze».

Alla presentazione sono intervenuti anche i rappresentanti di importanti organizzazioni che daranno supporto al progetto di Cascina Triulza. Unioncamere Lombardia, rappresentata oggi dal Direttore Operativo Enzo Rodeschini, ha recentemente siglato con Fondazione Triulza un protocollo d’intesa che sancisce l’impegno reciproco a coinvolgere le imprese, soprattutto piccole e medie, individuando nuovi modelli di collaborazione fra profit e non profit e dando occasione di visibilità alle aziende realmente impegnate nella sostenibilità. Il Comune di Milano, con la presenza di Marco Granelli, Assessore alla Coesione sociale e Volontariato, ha fin dall’inizio manifestato l’intenzione di dare continuità al progetto di Cascina Triulza anche dopo la fine dell’Esposizione Universale.

Gli interventi conclusivi della giornata sono stati quelli di Fosca Nomis, Participants Division - Non Official Participants Coordinator, Expo 2015 S.p.A. e di Chiara Pennasi, Direttore del Padiglione della Società Civile.

Fondazione Triulza ha pubblicato a metà ottobre la Call con le specifiche per chi vuole essere presente nel Mercato del Padiglione Società Civile di Expo Milano 2015. La struttura, ampia circa 700 mq, sarà suddivisa in isole di dimensioni diverse (dai 4 ai 12 mq) opzionabili a moduli settimanali o per l’intera durata dell’Esposizione Universale. Il costo degli spazi oscillerà tra i 95 euro al mq/giorno, per chi rimarrà una sola settimana, e i 65 euro al mq/giorno, costo massimo, per chi sarà presente i sei mesi dell’Esposizione Universale. Territori, reti di produttori, di cooperative e di imprese potranno opzionare degli spazi per dare la possibilità ai propri operatori di condividere lo spazio e alternarsi in un’isola a loro dedicata. Le specifiche della call possono essere scaricate dal sito