Eventi

Prevenire la criminalità: tre giorni di studio a Palermo

6 Novembre Nov 2014 1634 06 novembre 2014

Dal 17 al 19 novembre la Città di Palermo ospita l'XI Colloquio sul tema della mobilità e del ruolo della prevenzione della criminalità. Tra i partecipanti il ministro dell'interno Alfano e la responsabile esteri della Ue Mogherini

  • ...
Schermata 2014 11 06 Alle 15
  • ...

Dal 17 al 19 novembre la Città di Palermo ospita l'XI Colloquio sul tema della mobilità e del ruolo della prevenzione della criminalità. Tra i partecipanti il ministro dell'interno Alfano e la responsabile esteri della Ue Mogherini

Come prevenire la criminalità in un mondo sempre più in movimento, questo il tema della tre giorni in programma a Palermo dal 17 al 19 novembre. Il capoluogo siciliano, infatti, ospita l’XI Colloquio sul tema della mobilità e del ruolo della prevenzione della criminalità, organizzato dall’International Centre for the Prevention of Crime (Icpc) in collaborazione con il Consorzio Nova onlus (Consorzio nazionale per l’innovazione sociale) e la Città di Palermo, già sede nel 2000 del Protocollo delle Nazioni Unite sulla prevenzione e soppressione del traffico di esseri umani.

Tra i partecipanti all’XI Icpc Colloquium anche il ministro dell'Interno Angelino Alfano, l'Alto rappresentante per la politica estera e di sicurezza dell'Unione Europea Federica Mogherini, il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, il presidente di Nova Onlus Vincenzo Castelli, il presidente dell’International Centre for the Prevention of Crime Chantal Bernier, il direttore del Dipartimento minori Save The Children Viviana Valastro.
Nella tre giorni i più importanti esperti internazionali di sicurezza, politiche sociali e mediazione dei conflitti si confronteranno su quali sono le sfide che un mondo sempre più mobile e interconnesso, anche grazie alle nuove tecnologie, pongono alla sicurezza e al modo di garantirla ai cittadini. A partire da un punto di vista innovativo: la sicurezza si sostiene anche, e validamente, organizzando un sistema efficace di accoglienza dei migranti e di politiche e servizi sociali.

Fra gli obiettivi del Colloquium vi è quello di offrire uno spazio per il dibattito e il dialogo tra esperti internazionali, al fine di promuovere idee e partenariati innovativi per utilizzare la prevenzione come risposta alle problematiche (politiche, strategiche ed economiche) correlate con la sicurezza.

Considerando le diverse conseguenze di un mondo sempre più mobile, il Colloquio – attraverso una serie di sessioni plenarie e di laboratorio – esplora tre spazi di mobilità: nella sfera privata, attraverso le frontiere ed oltre i confini. Ogni sessione si propone di affrontare l’attuale situazione in un certo numero di Paesi, vetrina di pratiche promettenti ed evidenziare le sfide e le opportunità in materia di accoglienza, migrazioni e di “governance” allo stesso modo.
Aprirà la prima sessione plenaria il ministro dell'Interno Angelino Alfano e chiuderanno l'Alto rappresentante per la politica estera e la sicurezza Federica Mogherini, il sindaco di Palermo Leoluca Orlando e la presidente di ICPC Chantal Bernier

Le sessioni plenarie e di workshop affrontano i seguenti argomenti:
- Mobilità di persone: Sicurezza nel trasporto pubblico
- La violenza contro le donne e la dimensione di genere della migrazione
- Reati senza frontiere: Tendenze e sviluppi nella tratta di esseri umani
- Droga: cause e conseguenze di un mondo sempre più mobile
- Lo sviluppo economico e diritti culturali
- Migrazione urbana e il ruolo delle città
- La crescita del cyber-crimine e le implicazioni per la prevenzione
- Prevenire la radicalizzazione ed esplorare il suo legame con la globalizzazione