intesa

Alzheimer: accordo con Equitalia, consulenza fiscale gratis ai malati

16 Novembre Nov 2014 2306 16 novembre 2014

Grazie alla collaborazione siglata tra Equitalia e Federazione Alzheimer Italia, un incaricato fiscale offrirà un servizio di consulenza gratuita presso la sede milanese dell'associazione per i familiari dei malati che hanno bisogno di aiutare un parente non più in grado di seguire le proprie problematiche contributive

  • ...
  • ...

Grazie alla collaborazione siglata tra Equitalia e Federazione Alzheimer Italia, un incaricato fiscale offrirà un servizio di consulenza gratuita presso la sede milanese dell'associazione per i familiari dei malati che hanno bisogno di aiutare un parente non più in grado di seguire le proprie problematiche contributive

Come comportarsi di fronte a una cartella di pagamento di Equitalia diretta al coniuge malato di Alzheimer? A chi rivolgersi per ottenere informazioni chiare e comprendere l'iter da seguire? Cosa fare nel caso di particolari esigenze, difficoltà e problemi? Per rispondere più facilmente a domande come queste, Federazione Alzheimer Italia ed Equitalia hanno siglato a fine ottobre una collaborazione a titolo gratuito per affrontare la situazione di disagio e disorientamento in cui si ritrovano inevitabilmente molti cittadini familiari di persone malate di Alzheimer.
Il progetto prevede in concreto che un incaricato di Equitalia offra un servizio di consulenza gratuita direttamente presso la sede della Federazione Alzheimer Italia a Milano ai familiari dei malati che necessitano di comprensione e orientamento rispetto a uno specifico problema riguardante il parente che non può più occuparsi in maniera autonoma della propria situazione contributiva.
“La presenza di questo ‘sportello amico’ che ospitiamo nella nostra sede ci permette di formare i nostri operatori dedicati a Pronto Alzheimer affinché possano rispondere con sempre maggiore competenza alle richieste dei familiari, che poi verranno invitati qui in sede per le questioni più delicate e complesse”, commenta Gabriella Salvini Porro, presidente della Federazione Alzheimer Italia. “Viceversa, i nostri operatori sono disponibili con il personale Equitalia per ricambiare con una formazione specifica nell’approccio al familiare del malato di Alzheimer”.
È possibile usufruire del servizio fissando un appuntamento tramite il numero 02-809767 di Pronto Alzheimer, il servizio telefonico di aiuto concreto ai familiari dei malati messo a disposizione dalla Federazione Alzheimer.