Impresa responsabile

Un progetto per la bellezza: l'ultimo tassello di Brunello Cucinelli

26 Novembre Nov 2014 1522 26 novembre 2014

Il Progetto per la Bellezza è l'ultima idea dell'imprenditore Brunello Cucinelli. Presentato al teatro Strehler di Milano, prevede la realizzazione di tre parchi ai piedi del borgo di Solomeo, già restaurato da Cucinelli. Verranno così realizzati il parco dell'Industria, il parco dell'Oratorio laico, il parco Agrario

  • ...
Schermata 2014 11 26 Alle 15
  • ...

Il Progetto per la Bellezza è l'ultima idea dell'imprenditore Brunello Cucinelli. Presentato al teatro Strehler di Milano, prevede la realizzazione di tre parchi ai piedi del borgo di Solomeo, già restaurato da Cucinelli. Verranno così realizzati il parco dell'Industria, il parco dell'Oratorio laico, il parco Agrario

«La natura non fa nulla di inutile». La massima di Aristotele campeggia sul sito di Brunello Cucinelli, l'imprenditore del cachemire che, con la sua azienda, ha appena registato un utile record, redistribuendolo in parte tra i propri dipendenti. Un esempio in controtendenza che, evidentemente, dà i suoi frutti.

Uno di questi è Borgo Solomeo, in Umbria, restaurato da Cucinelli. Oggi, a Milano, al Teatro Strehler, lo stesso Cucinelli ha illustrato l'ultimo (per ora) tassello di questo cantiere della bellezza: la realizzazione di tre parchi, nel segno della tradizione e della bellezza: un parco industriale, con ricupero di siti dismessi, un parco oratorio-laico e un parco agrario con orti, vigneti e piantagioni di olivo.

capture 20141126 144103 crop

Parco dell'Industria: attorno all'edificio sede del gruppo di Brunello Cucinelli si trova un insediamento industriale cresciuto negli anni, costituito da sei edifici industriali complessivamente di 24o.ooo metri cubi (circa 35mila metri quadrati). Tutta l'area sarà recuperata e trasformata in giardino, “custodendo - afferma Cucinelli - la dignità del lavoro”.

Parco dell'Oratorio laico. Accanto al parco dell'industria sorgerà il Parco dell'Oratorio laico,ovvero un piccolo stadio senza barriere immerse in sei ettari di boschetto e prati, dove i ragazzi poyranno diverstirsi e giocare liberamente ma sotto la vigilanza di istruttori sportivi.

Parco Agrario. Costituito da 70 ettari di terreno destinati ad orti, vigneti, oliveti e frutteti diffusi come alberata. I prodotti del Parco agrario saranno destinati al consumo locale nelle mense aziendali del gruppo e per le famiglie del borgo.