Si complica l'iter

Riforma Terzo settore, l'ondata degli emendamenti Pd

9 Gennaio Gen 2015 1824 09 gennaio 2015

Sono 114 su 430 le proposte di modifica presentate da esponenti del partito democratico. In allegato i testi completi non ancora divulgati dalla commissione Affari Sociali della Camera

  • ...
Schermata 2014 10 09 Alle 11
  • ...

Sono 114 su 430 le proposte di modifica presentate da esponenti del partito democratico. In allegato i testi completi non ancora divulgati dalla commissione Affari Sociali della Camera

Sono 114 su 430 gli emendamenti alla riforma del Terzo settore (atto della Camera 2617) presentati da esponenti del Partito Democratico. I testi (non ancora divulgati dalla commissione Affari Sociali di Montecitorio) nel documento in allegato. Non pochi considerando che la delega è stata licenziata da un Governo a guida democratica e che la delega sul non profit è stata affidata a un sottosegretario al Welfare in quota pd: Luigi Bobba. E che la relatrice del provvedimento, Donata Lenzi (in foto), è anche lei iscritta al partito di cui è segretario il premier Matteo Renzi.

Molto attiva l’onorevole Anna Maria Miotto, che da sola ha proposto ben 17 modifiche al testo licenziato dal Consiglio dei ministri. Fra le altre firme più ricorrenti vanno poi annoverati i deputati Paolo Beni, Ileana Argentin, Salvatore Capone, Gero Grassi, Elisa Mariano, Tea Albini, Francesca Bonomo, Edo Patriarca, Filippo Fossati e Daniela Sbrollini.