Fondazione Ant

Tornano in piazza gli agrumi della solidarietà di Ant

12 Gennaio Gen 2015 1559 12 gennaio 2015

Nei mesi di gennaio e febbraio i volontari di Ant scenderanno nelle piazze con la campagna "Agrumi della Solidarietà Ant" con un duplice scopo: diffondere la cultura della prevenzione e sostenere le attività della Fondazione stessa

  • ...
Schermata 2015 01 12 Alle 14
  • ...

Nei mesi di gennaio e febbraio i volontari di Ant scenderanno nelle piazze con la campagna "Agrumi della Solidarietà Ant" con un duplice scopo: diffondere la cultura della prevenzione e sostenere le attività della Fondazione stessa

Divieto d’accesso al cancro. È questa la scelta fatta per l’immagine che veicola la campagna Agrumi della solidarietà di Fondazione Ant: un grande pompelmo rosa trasformato in un segnale di divieto che si accompagna al claim: “Aiutaci a tenere il cancro fuori dalla tua strada”. La campagna completamente rinnovata è firmata dall’agenzia Diaframma Advertising.

Considerati i frutti della salute per eccellenza grazie alle proprietà benefiche di cui sono portatori, gli agrumi Ant consentono anche di sostenere le attività di prevenzione oncologica gratuita e aperta a tutti che dal 2004 la Fondazione ha avviato accanto ai consolidati servizi di assistenza domiciliare medico-sanitaria e gratuita ai sofferenti di tumore. Tra gennaio e febbraio i volontari della Fondazione saranno presenti nelle piazze e in diverse aree cittadine per offrire confezioni di agrumi a fronte di un’offerta da destinare alle attività di Ant. Per conoscere le date e i luoghi in cui trovare gli Agrumi della Solidarietà Ant, si può visitare il sito della Fondazione www.ant.it.

«Le attività della Fondazione, sia nel campo della prevenzione sia in quello dell’assistenza sono rese possibili grazie alle iniziative di raccolta fondi, alle donazioni di privati cittadini, aziende e istituzioni, e grazie ai proventi derivanti dal cinque per mille, frutto della solidarietà e dell’impegno di tanti a servizio della comunità», afferma Raffaella Pannuti, presidente Ant. «Con manifestazioni come quella degli Agrumi della Solidarietà, Ant intende diffondere la cultura della prevenzione nel nostro Paese, affinché essa diventi davvero una buona abitudine, capace di tenere il cancro, come racconta la nostra campagna, fuori dalla nostra strada».

La prevenzione oncologica Ant ha consentito di raggiungere fino ad oggi oltre 96mila persone attraverso i progetti di diagnosi precoce del melanoma, delle neoplasie tiroidee, ginecologiche e mammarie. Le visite gratuite di prevenzione vengono effettuate da specialisti della Fondazione – a seconda delle risorse reperite sul territorio - negli ambulatori Ant presenti in alcune città italiane, in strutture sanitarie messe a disposizione gratuitamente da soggetti terzi e infine nell’Ambulatorio Mobile Ant - Bus della Prevenzione, dotato di strumentazione diagnostica all’avanguardia (mammografo digitale, ecografo e videodermatoscopio).