Parlamento Europeo

Eletti i nuovi rappresentati dell’Intergruppo Disabilità

19 Gennaio Gen 2015 1759 19 gennaio 2015

Sono stati eletti i 4 co-presidenti e gli 8 vice-presidenti dell’’Intergruppo Disabilità al Parlamento Europeo, l’organo informale che intende promuovere in maniera più efficace i diritti delle persone con disabilità, all’interno del Parlamento Europeo e in Europa

  • ...
Photo21
  • ...

Sono stati eletti i 4 co-presidenti e gli 8 vice-presidenti dell’’Intergruppo Disabilità al Parlamento Europeo, l’organo informale che intende promuovere in maniera più efficace i diritti delle persone con disabilità, all’interno del Parlamento Europeo e in Europa

Sono stati eletti giovedì scorso, i 4 co-presidenti e gli 8 vice-presidenti del Bureau of the Disability Intergroup, rappresentanti dell’’Intergruppo Disabilità al Parlamento Europeo, un nuovo ente che permetterà di promuovere in maniera più efficace i diritti delle persone con disabilità, all’interno del Parlamento Europeo e in Europa. Il Disability Intergroup è stato uno dei primi intergruppi ad essere formati al parlamento europeo, nel 1980. Dalla sua formazione è stato uno dei soggetti chiave nelle campagne di advocacy per le persone con disabilità, coinvolgendo in modo informale, parlamentari europei, provenienti da diverse nazionalità e partiti politici, con l’obiettivo comune di promuovere i diritti dei disabili, sia a livello europeo che a livello nazionale. Tra i vice-presidenti anche il giovanissimo europarlamentare, Brando Benifei più giovane eurodeputato del gruppo Socialisti e Democratici.

Presidenti:

  • Ádám Kósa ( Ungheria)
  • Richard Howitt ( Regno Unito)
  • Helga Stevens ( Belgio)
  • Pablo Echenique-Robba(Spagna)

Vice-presidenti :

  • Rosa Estaràs-Ferragut(Spagna) and Marek Plura (Polonia)
  • Olga Sehnavolá (Repubblica Ceca) and Brando Benifei(Italia)
  • Jana Žitnanská (Slovacchia)
  • Marian Harkin (Irlanda)
  • Kostadinka Kuneva(Grecia)
  • Indrek Tarand (Estonia)

Il 2015 sarà particolarmente importante per il mondo della disabilità, la commissione delle Nazioni Unite, esaminerà quest’anno i progressi fatti fino ad oggi per garantire che venga rispettata la Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità.