La gaffe

L'azzardo della Moretti con i bambini

20 Gennaio Gen 2015 1803 20 gennaio 2015

In un video elettorale per la corsa alla Regione Veneto, Alessandra Moretti del Pd, parla in un bar con slot machine in bella evidenza. E mentre arringa il pubblico su futuro, minori e speranza un bimbo gioca con una vlt a favore di telecamera

  • ...
Schermata 2015 01 20 Alle 17
  • ...

In un video elettorale per la corsa alla Regione Veneto, Alessandra Moretti del Pd, parla in un bar con slot machine in bella evidenza. E mentre arringa il pubblico su futuro, minori e speranza un bimbo gioca con una vlt a favore di telecamera

Quello che vedete in apertura è uno stralcio di un video promozionale della campagna elettorale di Alessandra Moretti, del Pd, in corsa per la presidenza della Regione Veneto.

Sembra proprio che alla candidata non convenga entrare nei bar in questi giorni. Ultimamente infatti era apparsa su tutti i giornali la notizia che, avvistata a fare colazione, era stata invitata energicamente ad andare a lavorare da uno zelante avventore.

Oggi questo spot. Uno degli spot ufficiali pubblicati sul sito della campagna elettorale ufficiale, che fa parte di un ciclo di video dal toitolo “Alessandra Moretti faccia a faccia con il Veneto”.

Ecco i fatti. Anzi le immagini: mentre la candidata recita testualmente, «se stanno bene i bambini, se stanno bene gli anziani, nelle città, che sono le persone più fragili, stanno bene tutti», la telecamera riprende il bar e i convenuti.

Qual'è il problema vi starete chiedendo? Il problema è che mentre Moretti parla di minori, anziani e speranza, un bambino, in fondo alla sala, in piedi su una sedia gioca, o cerca di giocare, ad una slot machine. E il tutto succede alla luce del sole. Addirittura Moretti, quando si riferisce ai bambini, indica proprio quel bambino.


Qui il video integrale

Ora, tralasciando la pubblicità al bar con slot machine (sicuramente involontario, anche se insitito sia per bocca della candiata che con le immagini), vorremmo però ricordare ad Alessandra Moretti qualche numero.

In Italia i minorenni che spendono settimanalmente la paghetta in azzardo sono il 12%, che diventano il 13% nei ragazzi in età da terza media. Per il 17% di loro l’esperienza di gioco è oramai un’abitudine mentre il 32% dichiara di voler ripetere l’esperienza. Interessante anche capire come vengono in contatto con il gioco. Il 23% si è avvicinato alle slot nei bar mentre il 32% attraverso i media. Come dire, cara Moretti, tombola!

Per tutti gli altri numeri, se volesse approfondire l'argomento, invitiamo la candidata a visitare il sito del Movimento No Slot, dove potrà trovare le più importanti ricerche scientifiche sull'argomento, i principali progetti messi in campo per il contrasto al Gap in Italia, e tutte le proposte di legge (regionali e nazionali) che sono state approvate o in corso di approvazioni (tante anche ad opera del suo Pd).