Stati Uniti

Il 50% degli americani non crede al riscaldamento globale

3 Febbraio Feb 2015 1459 03 febbraio 2015

Mentre Obama ha presentato lunedì un budget multi-miliardario per contrastare i cambiamenti climatici, da una ricerca del Pew Research Center , di Washington, risulta che il 50% dei cittadini americani esprime dubbi sul riscaldamento globale e non crede che i propri comportamenti possano influenzare i cambiamenti climatici

  • ...
Riscaldamento Globale
  • ...

Mentre Obama ha presentato lunedì un budget multi-miliardario per contrastare i cambiamenti climatici, da una ricerca del Pew Research Center , di Washington, risulta che il 50% dei cittadini americani esprime dubbi sul riscaldamento globale e non crede che i propri comportamenti possano influenzare i cambiamenti climatici

Gli americani dubitano fortemente di avere qualcosa a che fare con il riscaldamento globale. Ad affermarlo una ricerca del Pew Research Center , di Washington, un sondaggio che paragona le opinioni del pubblico americano su tematiche scientifiche e quelle degli scienziati professionisti. Un ruolo, quello degli scienziati, riconosciuto dalla maggioranza della popolazione, dalla ricerca emerge infatti che il 79%degli americani li ritiene insostituibili, un dato che però non coincide con le altre risposte al sondaggio, mostrando che in realtà, solo una parte della popolazione, forma le proprie opinioni su dati scientifici. Mentre l’87% degli scienziati intervistati infatti, sostiene che i cambiamenti climatici siano legati all’impatto ambientale degli esseri umani, solo il 50% della popolazione ritiene che gli uomini possano esserne responsabili. La metà degli intervistati, infatti ha dichiarato di non avere abbastanza prove per credere nel riscaldamento globale e di credere che in realtà i cambiamenti climatici, sono solo dovuti alla naturale variabilità del clima.

E se il 50% dei cittadini ancora non vede una relazione tra i propri comportamenti e l’impatto ambientale, l’amministrazione Obama, sembra invece piuttosto sicura dell’emergenza ambientale. Proprio lunedì, il Presidente degli Stati Uniti ha presentato il budget da destinare al cambiamento climatico. Un piano da diversi miliardi di dollari per incentivare gli Stati ad accelerare la riduzione delleemissioni di Co2 e per gestire le emergenze provocate proprio dai cambiamenti del clima. Altri 100 milioni di dollari, dovrebbero essere dedicati ad un piano di finanziamento di energie rinnovabilisui terreni federali.

In vista dell’incontro delle Nazioni Unite di Parigi, il prossimo dicembre, l’amministrazione Obama, ha inoltre proposto di stanziare 1,29 miliardi di dollari per programmi internazionali di contrasto al cambiamento climatico, tra cui 500 milioni di dollari da destinare al Green Climate Fund, il fondo istituito nell’ambito della Convenzione delle Nazioni Unite sul Cambiamento Climatico, per aiutare i paesi in via di sviluppo a sviluppare misure in grado di contrastare il cambiamento climatico.