Scuola Di Donato Di Roma
Innovazione

La scuola aperta che genera valore

2 Marzo Mar 2015 1755 02 marzo 2015
  • ...

Sul sito della Generatività italiana sbarca l’esperienza degli istituti aperti al territorio e alla società civile nel solco dell’esempio dell’Istituto Luigi Cadorna di Milano, iniziata nel 2006 dall’intuizione del dirigente scolastico di allora Giovanni Del Bene

Si torna a parlare di scuole aperte, questa volta sul sito della Generatività italiana. Già perché una scuola aperta può essere generativa sotto tanti punti di vista e il primo indicatore di questo aspetto è proprio il fatto che può essere considerato un modello di successo.

A partire dalla prima esperienza in Italia infatti, quella dell’Istituto Luigi Cadorna di Milano, iniziata nel 2006 dall’intuizione del dirigente scolastico di allora Giovanni Del Bene, è nato un movimento a livello nazionale in continua espansione e che partendo dal basso sta coinvolgendo in maniera sempre più assidua le istituzioni a tutti i livelli. Lo dimostra il portale che è stato aperto, frutto della di collaborazione tra Vita, il Miur e Anci, il Forum Scuole Aperte proprio per dare visibilità ai progetti già attivi e stimolare la diffusione degli istituti scolastici aperti oltre il normale orario della didattica.

Inoltre dando uno sguardo alle esperienze già attive sul territorio si evince che fare della scuola un luogo vivo e partecipato in un’ottica di inclusione dell’intera popolazione del quartiere, dunque anche di chi non ha i figli in età scolare, provoca un fermento di iniziative. Queste sono in grado di valorizzare le competenze personali a beneficio dell’intera collettività, oltre che dei ragazzi che la frequentano, armonizzando il rapporto tra la famiglia, la scuola e l’attività lavorativa, migliorando la qualità di vita delle persone coinvolte.

Anche dal punto di vista economico la scuola aperta è più efficiente, infatti gli introiti delle iniziative che vengono organizzate spesso creano avanzi di bilancio che poi vengono reinvestiti per la manutenzione o il rinnovamento della struttura scolastica oppure per l’acquisto di materiale didattico.

Aprire un luogo pubblico come la scuola è una ricchezza che si moltiplica sotto diverse forme e in grado di ampliare la stessa missione educativa della scuola dando la possibilità di esperire quotidianamente valori come quelli dell’incontro e dello scambio, della fiducia, della partecipazione e della solidarietà.