Getty Images Scuola Immigrato
Studenti stranieri

A Milano uno sportello del Comune aiuta l'integrazione scolastica

13 Marzo Mar 2015 1553 13 marzo 2015
  • ...

Si chiama "Cerco-Offro Scuola" lo sportello di orientamento scolastico per ragazzi tra gli 11 e i 25 anni giunti a Milano con il ricongiungimento familiare dopo il gennaio 2012

Favorire l’integrazione scolastica e sociale dei ragazzi tra gli 11 e i 25 anni che sono arrivati a Milano tramite il ricongiungimento familiare. È questo l’obiettivo dello sportello del Comune “Cerco-Offro Scuola”. Si tratta di un servizio di orientamento scolastico dedicato ai ragazzi arrivati in Italia dopo il gennaio 2012. Un servizio unico in Italia - tengono a precisare dal Comune di Milano - che accompagna i giovani, assieme alla loro famiglia, in tutti i passaggi necessari per scegliere la scuola più adatta

L’assessore all'Educazione e istruzione Francesco Cappelli ha spiegato che al momento lo sportello «ha offerto la consulenza a 68 giovani, di cui 32 ragazzi e 36 ragazze, la maggior parte di essi provenienti da Filippine (24), Sri Lanka (12), Perù (11) ed Egitto (6). Sono in maggioranza giovani con più di 16 anni (45 su 68), che alle spalle hanno già diversi anni di scolarità effettuati nel loro paese. Non conoscono l’italiano e questo è il principale ostacolo che incontrano nell’inserimento nel nostro sistema scolastico. “Cerco-Offro Scuola” è un nuovo importante servizio che il Comune mette a disposizione della città per favorire l’integrazione sociale dei giovani stranieri appena arrivati a Milano. Il lavoro di queste prime settimane dimostra l¹efficacia del servizio».

Secondo Rita Garlaschelli, dirigente Ambito Territoriale Milano - Ufficio Scolastico Regionale, il progetto «sancisce la nascita di una nuova strada da battere da parte del Comune e delle istituzioni scolastiche per favorire l'integrazione dei ragazzi stranieri appena arrivati in Italia. Il nostro impegno è soprattutto focalizzato nell'inserimento dei ragazzi stranieri neo-arrivati nelle secondarie di secondo grado».

Lo sportello (aperto tutti i giorni in via Deledda 11, al Civico Polo Scolastico Alessandro Manzoni) si occupa di ascoltare e raccogliere le segnalazioni di casi a rischio dispersione/abbandono scolastico da parte degli istituti scolastici e delle famiglie. Ogni caso viene analizzato singolarmente e inviato a uno dei servizi pubblici e privati che possono aiutare alla soluzione del problema.
Lo sportello si avvale anche di mediazione linguistica e, in sinergia con la Direzione Centrale Politiche Sociali, guida le famiglie attraverso i diversi servizi presenti sul territorio che operano a favore dei ricongiungimenti.
La co-progettazione e l'erogazione dei servizi dello sportello “Cerco-Offro Scuola” sono svolti dal Comune in partenariato con l’Ufficio scolastico per la Lombardia, in collaborazione con l' Associazione Temporanea di Impresa, composta dalle cooperative Progetto Integrazione e Tempo per l'Infanzia, alle quali in servizio è affidato in seguito a gara.

Il servizio è stato istituito grazie a un progetto finanziato dal Fei - Fondo Europeo per l’Integrazione dei cittadini dei Paesi stranieri, Azione 3, Progetti giovanili - vinto e cofinanziato dal Comune di Milano in partenariato con l’Ufficio scolastico per la Lombardia - AmbitoTerritoriale di Milano.

A disposizione sul sito del Comune di Milano anche video di promozione del servizio in lingua araba, cinese, francese, inglese, spagnola e tagalog.

Foto: Getty Images

Contenuti correlati