Mothers&Babies
Novità

Anche un non vedente può salvare una vita

8 Aprile Apr 2015 1128 08 aprile 2015
  • ...

Una mamma, una sorella, un padre non vedente o ipovedente possono imparare le manovre di disostruzione e quelle di rianimazione cardiopolmonare con defibrillatore. Le tecniche e l'apparecchiature sono presentate sabato 11 aprile a Rimini

Sabato, al 105 Stadium di Rimini, in occasione del più grande evento di mass training sulle manovre di disostruzione pediatrica e neonatale, verrà presentato in anteprima europea il nuovo software QCPR di guida alla rianimazione cardiopolmonare per non vedenti. Una rivoluzione marchiata Laerdal che grazie ad un istruttore virtuale vocale insegnerà le manovre ai non vedenti.

Un evento unico a livello nazionale organizzato dall’Associazione Salvagente, patrocinato dal Comune di Rimini e sostenuto da Salvamento Academy, Remmy CarBabyAlert, HRD Training Group - Leadership School di Roberto Re, Cardiac Science (partner tecnico) e Laerdal al quale, oltre al grande pubblico, parteciperanno specialisti del settore – ricordiamo che saranno presenti il Dr. Marco Squicciarini – Medico, esperto in manovre di rianimazione pediatriche e Formatore Nazionale della Rete Salvamento Academy, il Dr. Francesco Pastore – Pediatra di famiglia, Formatore Nazionale BLSD, PBLSD e di Primo Soccorso Pediatrico, Consigliere nazionale SIMEUP, il Prof. Dario Gregori – Unità di Biostatistica, Epidemiologia e Sanità Pubblica, Dipartimento di Scienze cardiologiche, toraciche e vascolari, Università di Padova e il Dr. Riccardo Ristori - Medico Specialista in Medicina d’Emergenza e Direttore Scientifico di Salvamento Academy e personaggi del mondo dello spettacolo, scesi in campo al fine di far sentire la propria voce in merito ad un argomento tanto importante, madrina d’eccezione sarà Lorella Cuccarini; oltre a lei sul palco interverranno Adriana Cantisani - la nota Tata Adriana di SOS Tata, Francesco Facchinetti e Cristina Lunardini che realizzerà dal vivo uno showcooking dedicato ai bambini.

L’evento dell’11 aprile a Rimini è aperto a tutti ed è gratuito, basta iscriversi seguendo la procedura sul sito www.salvagentemonza.org o attraverso la piattaforma eventbrite. All’evento vero e proprio seguirà la sera stessa una cena benefica ed il giorno successivo una sessione di corsi e incontri volti ad approfondire le tante tematiche trattate e certificare gli interessati. Il ricavato di queste due attività sarà devoluto all’Associazione Salvagente, al reparto di pediatria e terapia intensiva neonatale di Rimini e, in parte, al progetto HOME di Trenta Ore per la Vita.