Evento

Il turismo responsabile celebra la Giornata mondiale

29 Maggio Mag 2015 1832 29 maggio 2015

Tante le iniziative organizzate anche in Italia per il 2 giugno: trekking, visite guidate, dibattiti e gli appuntamenti del festival It.a.cà - Migranti e viaggiatori

  • ...
Treno
  • ...

Tante le iniziative organizzate anche in Italia per il 2 giugno: trekking, visite guidate, dibattiti e gli appuntamenti del festival It.a.cà - Migranti e viaggiatori

Il 2 giugno si celebra la Giornata Mondiale del Turismo Responsabile, organizzata da Citr (Coalition Internationale pour un Tourisme Responsable) e arrivata alla nona edizione con il tema “Sociale e solidale, i valori per un turismo innovativo”. La giornata ha l’obiettivo di informare, educare e convincere i principali stakeholder (professionisti, governi, Ong nazionali e internazionali) dell’importanza del turismo responsabile. Con questo termine si indica il turismo attuato secondo principi di giustizia sociale ed economica e nel pieno rispetto dell’ambiente e delle culture. Che riconosce la centralità della comunità locale ospitante e il suo diritto ad essere protagonista nello sviluppo turistico sostenibile e socialmente responsabile del proprio territorio. E che favorisce la positiva interazione tra industria del turismo, comunità locali e viaggiatori.

Alla Giornata Mondiale aderisce anche quest’anno Aitr (Associazione italiana turismo responsabile) con il convegno “Come comunicare il proprio impegno per un turismo responsabile? Dal greenwashing al greenmarketing“. Numerose le iniziative dei soci Aitr: escursioni, trekking, visite guidate, oltre a momenti di riflessioni sul turismo responsabile, senza dimenticare il festival It.a.cà Migranti e viaggiatori, festival del turismo responsabile, arrivato alla settima edizione con quasi 150 eventi tra Bologna, Modena, Reggio Emilia, Parma, Ferrara, Forlì, Ravenna, Rimini e Trento.

Anche Legambiente organizza diverse iniziative su tutto il territorio nazionale: dall’itinerario sulle vestigia dei Bizantini a Lustra (Sa) alle visite guidate alle Isole Borromee, passando per la scoperta delle piante tipiche della macchia mediterranea nel bosco di Castiglione della Pescaia (Gr).

A Matera l’associazione culturale Il Vagabondo organizza una presentazione della Carta italiana della ospitalità responsabile, nata da un lungo lavoro del tavolo Ospitalità Italia di Aitr.