Aic

Windsurf e celiachia: un'insolita alleanza

1 Luglio Lug 2015 1731 01 luglio 2015

L’Associazione Italiana Celiachia è partner ufficiale dei Mondiali in corso a Reggio Calabria fino al 4 luglio. Per la prima volta in un contesto sportivo internazionale gli atleti possono specificare se sono celiaci

  • ...
Getty Images Windsurf
  • ...

L’Associazione Italiana Celiachia è partner ufficiale dei Mondiali in corso a Reggio Calabria fino al 4 luglio. Per la prima volta in un contesto sportivo internazionale gli atleti possono specificare se sono celiaci

Fino al 4 luglio Reggio Calabria ospita il Campionato Mondiale Slalom di Windsurf I.F.C.A. che assegnerà i titoli Juniores, Kids e Master. I numeri della manifestazione parlano di oltre 150 atleti iscritti provenienti da tutto il mondo e circa 8000 spettatori attesi sul lungomare della città calabrese. Un grande evento sportivo, un’importante occasione di promozione e visibilità del territorio.

Ma questo Mondiale si contraddistingue per un particolare aspetto che ha visto la collaborazione diretta di Aic: la possibilità di specificare, per gli atleti che prendono parte all’evento, se si è celiaci o meno. In caso affermativo gli atleti celiaci troveranno sia il punto ristoro sia le degustazioni serali interamente senza glutine. Aic Calabria sarà infatti presente per tutta la durata della manifestazione e, oltre a lavorare ai punti ristoro per eventuali partecipanti celiaci, si occuperà di gestire diversi punti informativi durante il corso dell’evento.

L’Associazione Italiana Celiachia è partner dell’evento e fornisce i trofei ufficiali con cui saranno premiati i vincitori. Si tratta quindi di una grande opportunità che offre spazio e visibilità all’Associazione e che consente di diffondere contenuti legati alla celiachia e alla dieta senza glutine raggiungendo un pubblico vasto, come avviene nel caso degli eventi sportivi internazionali.

Lo sport è uno straordinario veicolo di informazione e valori positivi e proprio grazie allo sport è possibile diffondere messaggi corretti, amplificati dagli atleti e dagli eventi che rappresentano un esempio e uno stimolo per tantissime persone. In particolare l’indicazione di “atleta celiaco” nella scheda adesione alle competizioni è una novità che Aic accoglie con grande soddisfazione, in quanto consente di riconoscere e tutelare i partecipanti celiaci in una manifestazione di portata internazionale e rafforza un messaggio positivo che Aic è impegnata a diffondere anche attraverso le pagine del suo house organ Celiachia Notizie: le persone celiache, se correttamente a dieta senza glutine, possono praticare qualsiasi attività sportiva, a qualsiasi livello.

Foto GettyImages

Contenuti correlati