Cooperazione Universitaria
Estate solidale

Università: al via il Charity Work Programme della Cattolica

10 Luglio Lug 2015 0953 10 luglio 2015
  • ...

Partono in questi giorni 66 studenti dell'Ateneo per vivere un’esperienza di studio e lavoro in Paesi in via di sviluppo. Due i programmi previsti, di cui uno in collaborazione con i missionari del Pime

Sono 66 gli studenti dell’Università Cattolica protagonisti di un'estate alternativa: un’esperienza di studio e lavoro in Paesi in via di sviluppo. Partenze previste dall’11 luglio per i giovani che partecipano al Charity Work Program, la scholarship che prevede lo svolgimento di attività di volontariato all'estero di 3-4 settimane. Il 9 luglio sono partiti invece i ragazzi che aderiscono a Mission Exposure (Mex), un progetto di missione organizzato dall’Ateneo in collaborazione con il Pime. Due opportunità di crescita professionale e personale offerte dal Centro d’Ateneo per la Solidarietà internazionale (Cesi) e dal Centro pastorale dell’Università Cattolica, che rappresentano un unicum tra i programmi di studio all’estero.

Charity Work Program

Il programma è rivolto agli studenti di tutte le facoltà con progetti dedicati in particolare agli iscritti a Medicina e Chirurgia, Scienze agrarie, alimentari e ambientali, Scienze politiche e sociali, ma anche a Economia, Giurisprudenza, Psicologia e Scienze linguistiche. A riprova dell’importanza trasversale, se non universale, di questa esperienza di crescita.

Quest'anno 38 studenti hanno ottenuto le borse di studio messe a disposizione dall’Istituto Toniolo. Saranno impegnati sul campo in missioni per l’infanzia abbandonata e programmi educativi in Brasile, Bolivia, Camerun, Etiopia, Messico, Tanzania-Nyabula, e Terra Santa; progetti agricoli in Gabon, Perù e São Tomé e Principe; attività ambulatoriali di supporto al personale medico in Tanzania-Ikonda e Uganda; e, infine, attività di supporto legale per i rifugiati in Sud Africa.

Mission Exposure (Mex)

Lo studio non è fatto solo da libri da sottolineare, appelli da sostenere e una laurea da raggiungere. Per questo l’Università Cattolica ha avviato da alcuni anni una collaborazione con il Pime per offrire un'esperienza di missione agli studenti delle facoltà di Economia, Psicologia, Scienze della formazione e Scienze politiche e sociali del campus di Milano. Sono 80 gli studenti che negli ultimi cinque anni hanno vissuto questo tipo di esperienza.

Mission Exposure (Mex) vuole dare l’opportunità ai partecipanti di “esporsi” alla vita della missione, non semplicemente come giovani ma anche in qualità di universitari, approfondendo le conoscenze accademiche attraverso il confronto con la realtà. Proprio ieri 9 luglio 28 studenti sono partiti per le destinazioni del programma. I Paesi coinvolti sono Perù, Brasile, Haiti, Guinea Bissau, Repubblica Democratica del Congo, Mozambico, India, Bangladesh, Cambogia e Cina.

Contenuti correlati