Migranti
Accoglienza

Richieste d’asilo, quali sono i paesi che respingono più rifugiati

16 Luglio Lug 2015 1022 16 luglio 2015
  • ...

Una mappa e due tabelle per capire il sistema d’accoglienza internazionale

I dati nell’ultimo rapporto dell’Alto commissariato per i rifiugiati raccontano una delle più grandi crisi degli ultimi anni. Nel 2014 almeno 59,4 milioni di persone sono state costrette a fuggire dal proprio paese a causa di persecuzioni, conflitti e violazioni dei diritti umani. Si tratta di 8,3 milioni di persone in più rispetto al 2013, l’aumento annuale più grande mai registrato. Solo dalla Siria lo scorso anno sono arrivati 3,8 milioni di rifugiati, un siriano su quattro.

Ma non a tutti coloro che scappano da guerre e conflitti viene concesso lo status di rifugiati, come prevsto dalla convenzione di Ginevra.

L’Italia, insieme alla Russia, è uno dei paesi che rifiuta la maggior parte delle richieste provenienti dalla Siria. In generale, i paesi occidentali non sono i più generosi con i rifugiati siriani. La maggior parte si trovano in Turchia, che ne ospita 1,56 milioni, mentre 1,15 milioni si trovano in Libano e 623mila persone in Giordania. Il paese europeo che rigetta meno domande d’asilo dalla Siria è la Germania.

La maggior parte dei rigetti riguardano paesi del nord Africa, da cui provengono principalmente migranti economici. Ai primi tre posti si trovano infatti Marocco (77,6 per cento), Tunisia (74,4 per cento), Algeria (69,5 per cento). Segue il Gambia, dove in realtà la lista delle vittime delle violazioni dei diritti umani si allunga ogni giorno, secondo Amnesty International, e tra i primi cinque c’è anche la Nigeria, dove migliaia di persone fuggono dalle violenze del gruppo terroristico Boko haram. Su 5160 domande ricevute e analizzate l’Italia ne ha rifiutate il 58,4 per cento.

Tra i paesi di provenienza dei migranti che ricevono meno rigetti ci sono Afghanistan, Somalia, Iraq, Eritrea e Iran, dove su 7103 domande processate negli uffici delle questure italiane, solo il 7 per cento è stato rigettato.

Tra i paesi che rigettano più domande d’asilo c’è il Sudafrica. Tra il 90 e il 100 per cento delle richieste ricevute nel 2014 da migranti del Mozambioco, Lesoto, Bangladesh, Nigeria, Pakistan, Ghana, India, Zimbawe, Cameron, Burundi e Uganda sono state rigettate

Secondo l’Unchr il sistema che accoglie le richieste d’asilo del Sudafrica è sovraccarico e non può offrire un buon servizio di assistenza ai rifugiati. Manca un sistema comprensivo di gestione dell’immigrazione e questo provoca abusi da parte di chi vuole entrare nel paese come rifugiato senza averne il diritto. Ma la situazione influisce su chi scappa da violenze e persecuzioni come in Burundi ed Etiopia o dai conflitti come nella Repubblica Democratica del Congo e in Somalia.

L’Australia è il quarto paese al mondo per tasso di rifiuti, il primo tra i paesi industrializzati: nel 2014 ne ha rigettate almeno l’80 di quelle ricevute e analizzate nel 2014.

Cliccando sulla tabella si possono leggere altri dati.

Qui puoi scaricare i dati usati per le tabelle e la mappa: Il sistema di accoglienza rifugiati nel mondo.