Expo 2015

In Cascina Triulza arriva l'Ensemble di Rondine

3 Agosto Ago 2015 1541 03 agosto 2015

Giovedì 6 agosto "Dissonanze in accordo" sul palco con Rondine, candidata al Premio Nobel per la Pace. Dal 5 al 24 agosto, in mostra i "tappeti di guerra" prodotti in Afghanistan della campagna "Calpesta la Guerra"

  • ...
Dissonanze In Accordo
  • ...

Giovedì 6 agosto "Dissonanze in accordo" sul palco con Rondine, candidata al Premio Nobel per la Pace. Dal 5 al 24 agosto, in mostra i "tappeti di guerra" prodotti in Afghanistan della campagna "Calpesta la Guerra"

Agosto in Cascina Triulza, il padiglione della società civile in Expo, si apre all’insegna dell’impegno a favore della pace. Giovedì 6 agosto, infatti, sul Palco di Cascina a partire dalle ore 20 è in programma “Dissonanze in accordo: Giornata mondiale della pace”, promosso da Plef – Planet Life Economy Foundation in un’iniziativa con l’associazione musicale dell’Ensemble di Rondine, candidata al Premio Nobel per la pace. In programma testimonianze di studenti e la partecipazione di oltre 25 giovani artisti provenienti da paesi in conflitto tra cui: Palestina, Sudan, Israele, Usa, Daghestan, Georgia, Abcasia, Cecenia, Kosovo, Serbia, Azerbaijan, Armenia, Russia e Bosnia. A introdurre la serata: Bruno Pasquino, Commissario generale Expo Milano 2015; Sergio Silvotti, Presidente Fondazione Triulza; Alessandro Curti, AD Curti socio PLEF e sponsor “Il Senso Ritrovato”; Franco Vaccari, Presidente Rondine. Le esecuzioni orchestrali sono a cura di Ensamble Rondine; si potranno ascoltare le testimonianze di Nadia (Russia) e Ibrahim (Sudan).

Prende il via mercoledì 5 agosto “Calpesta la guerra” una campagna ideata e promossa da CooperAction onlus per promuovere la cultura della pace e del rispetto dei diritti umani. Si focalizza, in particolare, sulla condizione della popolazione afghana, che vive in un contesto di conflitto e instabilità dal 1979.

  • Calpesta La Guerra
  • Calpesta Guerra1
  • Calpesta Guerra 2

Fino al 24 agosto, nell’area espositiva sarà presente una mostra di “tappeti di guerra”: si tratta di tappeti che in Afghanistan vengono prodotti dagli anni Ottanta per volere dei mujaheddin come strumento di propaganda contro l’occupazione sovietica e nell’ultimo decennio per volere del regime talebano contro l’occupazione anglo-americana. La mostra vuole utilizzare questi manufatti per far conoscere la situazione ed il contesto socio-politico ed economico dell’Afghanistan.

Tra gli appuntamenti di questa settimana si segnalano martedì 4 agosto un workshop sull’olio, alimento importante nella lotta ai tumori promosso da Lilt (Lega italiana per la lotta contro i tumori) di Crotone con due associazioni crotonesi di agricoltori biologici. L’appuntamento è alla Sala Workshop 50 alle ore 10,30. Nello stesso giorno alla Sala Workshop 100, dalle ore 19 sarà possibile partecipare a “Metodi e ausili di comunicazione per disabili”, iniziativa promossa dalla Cooperativa sociale Aida (Ausili e informatica per disabili e anziani) di Soliera e dall’Associazione Agor di Verona.

Tre giorni di esperienze, divertimento e incontri dedicati all’importanza del suolo sono in programma da venerdì 7 agosto a domenica 9. L’iniziativa (dalle ore 10 alle 22) vuole celebrare l’Anno internazionale dei suoli indetto dall’Onu ed è stata dal Jrc – Centro di ricerca dela Commissione europea, in collaborazione con ERSAF-Regione Lombardia, IPLA-Regione Piemonte, Regione Emilia Romagna, Lega Ambiente e il European Network for Soil Awareness.

Il calendario di tutte le iniziative qui

Contenuti correlati