Esperienze

Rondine, il liceo che trasforma i sogni in progetti

31 Agosto Ago 2015 1230 31 agosto 2015

Domani Alex Zanardi inaugura l'avvio del "Quarto Anno d’Eccellenza a Rondine", un progetto sperimentale, riconosciuto dal Miur, che si rivolge a 27 diciassettenni italiani

  • ...
Rondine Flickr
  • ...

Domani Alex Zanardi inaugura l'avvio del "Quarto Anno d’Eccellenza a Rondine", un progetto sperimentale, riconosciuto dal Miur, che si rivolge a 27 diciassettenni italiani

Caro diciassettenne che sogni un mondo migliore, vieni a scuola un anno da noi. Parte domani, 1° settembre, il “Quarto Anno Liceale d’Eccellenza a Rondine”, promosso da Rondine Cittadella della Pace, la onlus candidata al Nobel per la Pace.

Si tratta di un progetto sperimentale e innovativo, dedicato a 27 ragazzi italiani che si accingono quest’anno a frequentare la classe quarta dei Licei Classico, Scientifico e delle Scienze Umane e che – grazie al Miur che tramite uno specifico Protocollo di Intesa ha equiparato il Quarto Anno Rondine all’anno trascorso all’estero, riconoscendolo come percorso di “Internazionalizzazione di Eccellenza” - vivranno un’opportunità educativa, formativa e di studio. L’anno prossimo quindi gli studenti rientreranno nella classe quinta della loro scuola di origine.

Di fatto i 27 giovani selezionati in primavera - almeno uno per regione - trascorreranno un anno a Rondine Cittadella della Pace, in Provincia di Arezzo, insieme ai 25 studenti internazionali di Rondine, che provengono da paesi in conflitto: ogni studente italiano anzi avrà come tutor proprio uno dei giovani di Rondine. Allo studio delle discipline degli indirizzi curricolari dei tre Licei si aggiunge un percorso di crescita e di consapevolezza di sé capace che assimila ed elabora gli stimoli del mondo, lavora alla trasformazione del conflitto. Insomma, il “metodo Rondine” declinato per i giovanissimi, perché non è mai troppo presto per iniziare a seminare la pace. Oltre alle lezioni frontali del programma ministeriale i giovani saranno coinvolti nel “Percorso Ulisse – Il viaggio per scoprire chi sono” che li vedrà coinvolti in un percorso intenso per maturare a livello personale e sviluppare una profonda consapevolezza della contemporaneità su numerose discipline e diverse tematiche.

«Potrai stare a tavola con loro come si sta a una finestra affacciata sul mondo», scrive Franco Vaccari, presidente di Rondine, nella lettera di presentazione del percorso. «Durante l’intero anno scolastico, che vivrai proprio a Rondine con questi nuovi amici e con la tua “strana classe italiana”, realizzerai, tra l’altro, tre viaggi-studio che nessuno riesce a realizzare, perché andrai nei luoghi non turistici, tra le vite quotidiane della gente, dove si mescolano le speranze e i dolori, i sogni di altri giovani come te». Il costo? 15.000 euro complessive, coperte per alcuni da borse di studio.

I tuoi 17 anni sono decisivi: puoi mettere a punto il tuo sogno, pppure puoi rinunciarvi, pensando che i sogni… sono appunto sogni

Franco Vaccari

Un mondo migliore: trasformare un sogno in un progetto di vita

È proprio il “sogno” la chiave scelta da Vaccari per spiegare il nuovo progetto. «Cara Studentessa, Caro Studente, nei tuoi 17 anni sei certamente pieno di sogni. A scuola vai bene, non studi solo per il voto, ma senti che le ore dedicate allo studio non ti bastano. Vedi il mondo e sei curioso di tutto. Sei sensibile, vedi l’ingiustizia e la sofferenza nel mondo e vorresti impegnarti per diminuirla. Ci provi, da solo o con qualche amico, ma ti sembra nulla in confronto al tuo sogno: quello di un mondo nuovo, migliore, dove puoi essere protagonista del miglioramento.

I tuoi 17 anni sono decisivi: puoi mettere a punto il tuo sogno, quello dove c’è posto per tante altre persone come te e diverse da te, puoi disegnare il tuo sogno con gli altri per cominciare a realizzarlo. Oppure puoi rinunciarvi, pensando che non sia possibile. Rinunciare, pensando che i sogni… sono appunto sogni, evanescenti, utopie… puoi ripiegarti in te stesso e accontentarti di un altro voto bello, di qualche gratificazione personale, di qualche piccolo sogno individuale, raggiungibile. […] Ne uscirai capendo meglio ciò che vorrai fare da grande, ciò che vorrai essere, appassionato della vita: il tuo sogno avrà iniziato a generare un progetto di vita».

L’inaugurazione

Per l’occasione, Alex Zanardi, pilota, atleta e Presidente della Fondazione Vodafone Italia, parlerà ai 27 diciassettenni provenienti da tutta Italia (quindi uno in più dei 26 previsti), che hanno scelto di accettare la sfida di Rondine. Alex Zanardi terrà loro una lectio magistralis sul tema “La motivazione e il superamento delle grandi sfide” proprio nella “scuolina” dove si terranno le lezioni del Quarto Anno Rondine. La lezione, pubblica, potrà essere fruita presso il Teatro Tenda di Rondine e sarà seguita dagli interventi del ministro Gianluca Galletti, di Rosa De Pasquale, responsabile del Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione del Miur, e del direttore generale della Fondazione CON IL SUD, Marco Imperiale.

Tra i partner che hanno riconosciuto l’alto valore dei contenuti del progetto e il suo potenziale scegliendo di sostenere il “Quarto Anno Liceale d’Eccellenza”, la Fondazione Vodafone Italia, che dopo aver sostenuto il recupero dell’antico edificio della scuolina dove si terranno le lezioni, rinnova il suo legame con Rondine sostenendo il percorso di innovazione tecnologica e digitalizzazione.

Foto Rondine, Flickr

Contenuti correlati