Puglisi1509
Anniversari

La vicenda di don Puglisi per capire il gorgo di Palermo

15 Settembre Set 2015 1538 15 settembre 2015
  • ...

Il 15 settembre 1993 don Pino Puglisi venne ucciso sotto casa. Un libro, a cura di Pino Toro e Nuccio Vara, il primo dirigente d’azienda e presidente dell’Ail di Palermo, il secondo giornalista Rai, partendo proprio dalla storia del prete fornisce una mappa attendibile per comprendere Palermo e la Sicilia dei giorni nostri

Il 15 settembre 1993 don Pino Puglisi, nel giorno del suo 56esimo compleanno venne ucciso sotto casa, in piazzale Anita Garibaldi 5, nel quartiere Brancaccio di Palermo. «Gli anni Novanta del secolo scorso sono stati gli anni delle stragi e delle “primavere”; gli anni dell’oltraggio alla città da parte della violenza mafiosa, ma anche gli anni della reazione, della mobilitazione, dei movimenti, dei cortei», scrive Gianni Notari nella prefazione a “Palermo nel Gorgo-l’autunno della politica e la scelta di don Puglisi”. A firmarlo sono Pino Toro e Nuccio Vara, il primo dirigente d’azienda e presidente dell’Ail di Palermo, il secondo giornalista Rai. Entrambi, allora impegnati socialmente e politicamente con il movimento Città per l’Uomo. E proprio in questo impegno risiede l’originalità di questo contributo.

La vicenda di un prete scomodo come don Pino Puglisi, infatti viene mirabilmente incardinata in un contesto sociale e culturale in forte fermento che “parla” e dialoga con tutta la città, Chiesa inclusa. Ne scaturisce una fotografia che più di tante analisi riesce a fornire una mappa attendibile (fatta di circostanze, biografie e luoghi) per comprendere Palermo e la Sicilia dei giorni nostri. Ma perché riaprire proprio adesso il caso Puglisi? Risponde Nuccio Vara: la rilettura della sua tragica vicenda «è resa impellente dai tumultuosi e inediti cambiamenti in atto nella Chiesa con il pontificato di papa Francesco, il cui repertorio tematico è stato in parte, a mio avviso profeticamente anticipato dal Beato Puglisi».

Contenuti correlati