Expo 2015

Peace & Food: la settimana in Cascina Triulza

21 Settembre Set 2015 1209 21 settembre 2015

I temi al centro degli incontri al Padiglione della Società Civile ruotano attorno a pace e solidarietà, agricoltura sociale, sana alimentazione e dieta mediterranea

  • ...
Peace&Food Ok
  • ...

I temi al centro degli incontri al Padiglione della Società Civile ruotano attorno a pace e solidarietà, agricoltura sociale, sana alimentazione e dieta mediterranea

Un a settimana dedicata a pace e solidarietà, agricoltura sociale, sana alimentazione e dieta mediterranea: sono questi i temi che saranno approfonditi nel corso della settimana a Cascina Triulza, il Padiglione della Società civile in Expo Milano 2015.

Mercoledì 23 settembre, è in programma il convegno “Peace & Food: il modello cooperativo per la coesione sociale”, organizzato da Coopermondo - Confcooperative in partnership con la Direzione Generale della Cooperazione allo Sviluppo del ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, per discutere del ruolo della cooperazione in molte zone post-conflitto, dalla Colombia al Mozambico fino alla Palestina. Creare cooperative per promuovere la pace. Il ruolo della cooperazione in molte zone post-conflitto è il tema centrale della conferenza internazionale. L’appuntamento è all’Auditorium di Cascina Triulza dalle ore 14 alle 18.

Di agricoltura sociale si sta molto discutendo in questi mesi ad Expo e sempre mercoledì 23 apre gli appuntamenti in Cascina (Sala Workshop 100, dalle ore 14 alle 18), su questo tema, un convegno su Agricoltura sociale, legami con le migrazioni e lo sviluppo sostenibile organizzato dall’Istituto Italiano Fernando Santi in collaborazione con Irsfs e Iifs e con Cespi – Centro Studi Politica Internazionale, Oics - Osservatorio Interregionale Cooperazione Sviluppo, Cia – Confederazione Italiana Agricoltori e Alpaa – Associazione Lavoratori Produttori Alimentari Ambientali.
Il giorno successivo, giovedì 24 (sala Workshop 50, ore 10 – 14), sempre l’Istituto Italiano Fernando Santi organizza un seminario sulle nuove professioni dell’agroalimentare e del biologico.

Giovedì 24 l’evento Ricette italiane di integrazione di Italia Lavoro (ore 15 – 18 in Auditorium) presenta una ricerca del Censis dedicata al cibo come veicolo di integrazione, crescita economica, occupazione e co-sviluppo. La ricerca include l’analisi degli scambi commerciali tra l’Italia e i Paesi d’origine dei cittadini migranti, interviste sul campo e testimonianze di imprenditori di origine straniera. Al dibattito partecipa Giuliano Poletti, ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Poletti e lo chef Gualtiero Marchesi.

Sempre il 24 settembre (Sala Workshop 50, ore 18,30 – 21), Arci propone l’incontro “Agricoltura di Promozione Sociale” che racconta del lavoro fatto in questi anni sui temi della sostenibilità, degli stili di vita e dei diritti della terra, decine di iniziative di cittadinanza attiva che Arci raccoglie attorno a questi temi. Intervengono: Maurizio Martina, ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali; Massimo Cortesi, presidente Arci Lombardia; Andrea Di Stefano, direttore di Valori; Vittorio Rinaldi, presidente di Altromercato; Silvia Stilli, direttrice Arcs.

Infine, domenica 27 (Auditorium, ore 10 – 13,30) “La filiera del caffè in America Centrale” organizzato dalla Direzione Generale della Cooperazione allo Sviluppo (Dgcs) - ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (Maeci), un evento dedicato a promuovere i caffè centroamericani, illustrandone le particolarità delle diverse aree di produzione ed evidenziando l’importanza dell’accesso ai nuovi mercati. Pensando al consumatore e alle sue scelte, saranno poi messi in luce i canali di distribuzione: dal momento che il mercato del caffè è molto complesso e poco conosciuto, verrà illustrato il processo del caffè in Italia.

Passando al tema sana alimentazione, martedì 22 Altroconsumo organizza “L’appetito vien giocando”, un seminario ludico e interattivo per far vedere ai piccoli consumatori il cibo con occhi nuovi. Insieme agli esperti di Altroconsumo si parte alla scoperta della corretta alimentazione per imparare fin da piccoli che il cibo non è solo quello che esce già pronto da sacchetti, scatole e vaschette. E che non sempre bisogna fidarsi della pubblicità. Attraverso il gioco i piccoli consumatori partono alla scoperta di un mondo nuovo, da condividere con mamma e papà. L’appuntamento è alla Sala Workshop 50 dalle ore 10,15 alle 14

Il giorno successivo, mercoledì 23 (Sala Workshop 50, ore 19 – 23), invece, l’Associazione Nazionale Prevenzione Cardiovascolare organizza “Il Futuro della Dieta Mediterranea”: una tavola rotonda sul Disegno di Legge Nazionale sulla Dieta Mediterranea, in discussione alla Commissione Agricoltura del Senato.

Infine, venerdì 25 (Sala Workshop 100, ore 10 – 18), durante il convegno dal titolo “Making healthy&sustainable food choices the easy option for consumers” Altroconsumo, in collaborazione con il Beuc, l’organizzazione europea dei consumatori, insieme ad esperti del settore, accademici, pubblicitari e addetti ai lavori si scambiano idee, opinioni, spunti e proposte su molti temi importanti legati al cibo. A conclusione del convegno, l’assegnazione del primo premio del concorso “Healthy&Sustainable Food Consumers Communication” dedicato ai migliori progetti di comunicazione sul tema dell’alimentazione sana e sostenibile.

A chiudere la settimana in Cascina Triulza, domenica 27 settembre, sono in programma diversi eventi tra cui “Comunicare il sociale: momenti di cittadinanza attiva” (Sala Workshop 50, ore 15 – 17,30), evento di Arcs – Arci Cultura e sviluppo in cui si discuterà di fotografia e comunicazione sociale come strumenti di lettura e promozione dei territori. Si dialogherà su “come fare campagne” e di “quale comunicazione” promuovere nel sociale, partendo dalle esperienze concrete nei territori, per arrivare a rilanciare le proposte fatte durante il forum della cooperazione del 2012 in materia di efficacia, trasparenza e partecipazione nella comunicazione della cooperazione internazionale.
L’evento prevede la presentazione dei materiali realizzati durante i workshop fotografici curati da Giulio Di Meo a Cuba e in Camerun, con la premiazione della foto votata attraverso il contest lanciato su facebook. Dopo la tavola rotonda e prima della premiazione, si realizzerà – con i partecipanti divisi in gruppi - una simulazione di Urban Lab, scattando foto con macchine stenopeiche e spiegando ciò che succede durante le azioni fotografiche collettive che il circolo A-POIS mette in atto.

In serata dal Palco di Cascina Triulza (ore 18,45 – 21,30) è in programma TraAttori featuring Sunday Orchestra. La compagnia dei TraAttori, associazione culturale fidentina, già partner di Lilt – Lega italiana per la lotta contro i tumori di Piacenza nella diffusione del messaggio di Prevenzione, proporrà uno spettacolo definito Long Form dove racconteranno una storia sulla base di esercizi della parola che si intersecheranno e avranno lo scopo di divertire e ragionare sul concetto di comunità, intesa come emozioni, relazioni interpersonali e cognizioni che trovano la loro massima espressione nel momento di condivisione del cibo e di una buona alimentazione.

Inoltre, tutti i mercoledì fino al 21 ottobre dalle ore 12 alle 13 sono in programma Laboratori di Mosaici promossi da Confcooperative – Kirecò coop soc. onlus, tutti i giovedì e i venerdì fino al 23 ottobre sempre Confcooperative promuove uno Speakers’ Corner Time (ore 17 – 17,20) in cui si presentano Storie di successo dal mondo cooperativo, mentre tutti i giovedì, venerdì e sabato fino al 24 ottobre, dalle ore 17 alle 20 nell’area picnic sarà possibile partecipare a un Aperitivo Cooperativo.

Contenuti correlati