Evento A EXPO Gate
Emergenze

AIESEC al fianco dei rifugiati

9 Ottobre Ott 2015 1648 09 ottobre 2015
  • ...

AIESEC presenta a EXPO Gate, sabato 10 ottobre, il progetto InteGreat, supportato da SPRAR, che vede collaborare giovani universitari provenienti da 20 Paesi europei per l'emergenza rifugiati.

AIESEC, la più grande organizzazione al mondo di studenti universitari, presenterà ufficialmente sabato 10 ottobre, presso EXPO Gate a Milano, il progetto InteGreat.
Supportato da SPRAR, InteGreat prevede la partecipazione e il coinvolgimento, su scala nazionale, di volontari internazionali alle attività delle ONG appartenenti alla rete SPRAR che già si occupano, su base territoriale, della realizzazione di progetti di accoglienza integrata, per far fronte al problema dell’integrazione di rifugiati e richiedenti asilo.

AIESEC conta 900 volontari in Italia e più di 80.000 in tutto il mondo che si impegnano a creare e promuovere scambi internazionali al fine di valorizzare la diversità e il multiculturalismo, l’integrazione e la cooperazione internazionale.
I progetti SPRAR sono ideati e attuati a livello locale con la diretta partecipazione degli attori presenti sul territorio al fine di costruire e rafforzare una cultura dell'accoglienza e della valorizzazione della diversità e del multiculturalismo, gli stessi valori che guidano le attività di AIESEC.

La situazione di mobilitazione nazionale ed internazionale, causata dalle sempre crescenti difficoltà nell’accogliere l’altissimo numero di richiedenti asilo e rifugiati politici, ha portato AIESEC ad organizzare il Western Europe and North America Summit, che si sta svolgendo a Milano proprio in questi giorni e che vedrà la presentazione ufficiale del progetto InteGreat il 10 Ottobre 2015, alle ore 21.00 in EXPO Gate, durante l’evento Cooperazione ed Innovazione, organizzato per mettere in luce l’impegno di giovani provenienti da 20 differenti paesi d’Europa nel collaborare per la risoluzione del problema dell’integrazione.

«Abbiamo non soltanto il desiderio, ma prima di tutto la responsabilità, quali giovani e cittadini globali, di costruire una rete di supporto per richiedenti asilo e rifugiati. Siamo consapevoli che da ogni nostra azione odierna dipende il futuro delle prossime generazioni», afferma Guiscardo Urso, Presidente di AIESEC Italia.

Per questi motivi, le attività della rete SPRAR con i rifugiati si allineano perfettamente ai valori di AIESEC e il progetto InteGreat si propone come anello di congiunzione per agevolare il processo di integrazione dei rifugiati all’interno del tessuto sociale. Attraverso il contributo volontario di giovani studenti universitari provenienti da ogni parte del mondo, si potrà apportare un cambiamento reale in una società alle prese con una situazione di concreta emergenza, rendendoli sempre più cittadini globali consapevoli.

Contenuti correlati